Carocci editore - La geografia nella scuola primaria

Password dimenticata?

Registrazione

La geografia nella scuola primaria

Cristiano Giorda

La geografia nella scuola primaria

Contenuti, strumenti, didattica

Edizione: 2006

Ristampa: 7^, 2012

Collana: Ambiente società e territorio

ISBN: 9788843039289

  • Pagine: 192
  • Prezzo:16,30 15,49
  • Acquista

In breve

Quale è il ruolo che lo studio della geografia ricopre nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria’ Il libro, pensato per i docenti di questo ordine di scuole e per gli studenti dei corsi di laurea in Scienze della formazione primaria, si propone di fornire le basi disciplinari, pedagogiche, didattiche, psicologiche, epistemologiche e legislative per l’insegnamento della geografia, introducendo nuovi metodi e sviluppando un’aggiornata riflessione sugli strumenti della didattica. Per quanto attiene all’aspetto più strettamente culturale, il volume affronta il tema del valore formativo della geografia nell’educazione contemporanea e il suo ruolo nel sistema formativo italiano. La geografia, specie nei primi anni di formazione scolastica, è un insegnamento fondamentale, perché contribuisce a sviluppare l’intelligenza spaziale e a guidare il bambino nel progressivo ampliamento della sua dimensione spaziale come insieme strutturato di relazioni con luoghi, soggetti ed esperienze vissute. La geografia ha dunque un forte valore formativo, partecipa allo sviluppo della personalità, delle relazioni, del radicamento nel territorio e della capacità critica di orientamento, fisico e culturale, nel mondo contemporaneo.

Indice

Prefazione, di G. De Vecchis
Ringraziamenti
1. La dimensione spaziale nel bambino / Il bambino e lo spazio / L’intelligenza spaziale / L’esperienza diretta come prima conoscenza spaziale / Le attività sul terreno nella strutturazione della dimensione spaziale del bambino / Dall’esperienza personale alla dimensione collettiva: denominazione, reificazione, strutturazione / Il disegno nella costruzione della rappresentazione spaziale del bambino / Il ruolo della narrativa nella formazione della percezione dei luoghi nel bambino / Televisione e computer: il ruolo dei media nella formazione dell’immaginario sul mondo
2. L’insegnamento della geografia nella scuola italiana / La geografia nella scuola italiana: cenni storici / I programmi del 1985: innovazione e complessità / La riforma Moratti, dalla legge 53/2003 ai decreti attuativi / Gli Obiettivi specifici di apprendimento della geografia nelle Indicazioni nazionali / La geografia come educazione alla convivenza civile / Una presenza importante: la geografia nella scuola dell’infanzia / La geografia, le educazioni e le altre discipline: punti di incontro nelle Indicazioni nazionali / Quali filoni della ricerca geografica hanno oggi maggiore validità pedagogica?
3.  Gli strumenti di insegnamento / Strumenti e metodi per insegnare la geografia / Lo strumento principe: la carta geografica / Contare il mondo: la statistica / Una scelta importante: il libro di testo / La costruzione dell’immagine geografica: giornali, libri, fotografia, film, televisione, Internet / L’uso delle nuove tecnologie per lo studio dei luoghi / Il gioco e la creatività nella lezione di geografia / L’osservazione diretta: l’uscita sul terreno
4.  Contenuti: nuovi temi per la descrizione dell’Italia (e del mondo) / La scelta e l’importanza dei contenuti / Lo studio dello spazio locale / Beni culturali e paesaggistici, identità, radicamentoterritoriale / Il paesaggio come porta d’accesso per la lettura geografica del territorio / L’immigrazione straniera: insegnare geografia in una società multietnica / La sostenibilità: prendersi cura della vita del pianeta / La geografia regionale: utilità e modalità / Insegnare la globalizzazione: il locale nel globale, il globale nel locale
5.  Metodi e modelli di applicazioni didattiche /  La pianificazione e le unità di apprendimento / L’apprendimento per problemi / Organizzare la conoscenza: l’importanza dei mediatori /  Il laboratorio di geografia / Introduzione alle componenti del paesaggio / Il territorio regionale studiato con le nuove tecnologie / L’uscita breve in un quartiere etnico  / La formazione permanente e l’aggiornamento
Appendice
Bibliografia.