Carocci editore - Il pensiero economico

Password dimenticata?

Registrazione

Il pensiero economico

Peter Groenewegen, Gianni Vaggi

Il pensiero economico

Dal mercantilismo al monetarismo

Edizione: 2006

Ristampa: 2^, 2010

Collana: Quality paperbacks (117)

ISBN: 9788843036912

  • Pagine: 344
  • Prezzo:15,00 14,25
  • Acquista

In breve

Una storia del pensiero economico inedita e differente: uno stile conciso, chiaro e informativo, e un’impostazione che collega costantemente il passato con il presente. Gli aspetti specifici del pensiero classico e marginalista vengono rapportati al dibattito attuale, e la trattazione per autori e temi porta in piena luce i legami con le problematiche più recenti. Una visione d’insieme dello sviluppo della scienza economica che consente agli studenti di riconoscere più facilmente l’eredità dei grandi maestri. Il volume offre così, in modo semplice e sintetico un suo punto di vista sull’evoluzione della storia delle idee economiche e sui cambiamenti fondamentali intercorsi nell’arco dei secoli: dal mercantilismo a Smith, da Ricardo al marginalismo, da Marshall a Keynes al monetarismo. Cambiamenti che non costituiscono un lungo percorso in direzione della ’verità economica’, ma piuttosto visioni alternative sul benessere delle società e degli uomini.

Indice

Prologo/Organizzazione del materiale: una visione d’insieme/Il sistema classico/Gli sviluppi moderni/ Conclusione ed epilogo •Parte prima. Economia politica classica (1600-1870)/Le nozioni e le loro relazioni reciproche/Valore e distribuzione, la ricchezza/ Sovrappiù e riproduzione/Una lettura guidata 1.Ascesa e declino del mercantilismo/Thomas Mun (1571-1641): dai metalli preziosi al commercio estero/Dudley North (1641-1691) e John Locke (1632-1704): le prime reazioni al mercantilismo/Sir William Petty (1623-1687): la divisione del lavoro e il sovrappiù 2.I primi fondatori/Pierre le Pesant sieur de Boisguilbert (1646-1714): la Francia alla fine del secolo/Richard Cantillon (1697’-1734): l’imprenditore in agricoltura 3.I primi strumenti analitici e la visione di fondo/François Quesnay (1694-1774): riproduzione e capitale/David Hume (1711-1776) e l’Illuminismo scozzese 4.La formazione dell’economia politica classica/Ferdinando Galiani (1728-1787) e Sir James Steuart (1712-1780)/Anne Robert Jacques Turgot (1727-1781): investimenti e rendimenti/ Adam Smith (1723-1790): la ricchezza nazionale e la produttività di lavoro 5.La maturità/Jean-Baptiste Say (1767-1832) e Jean-Charles- Lonard Simonde de Sismondi (1773-1842): valori, redditi e crisi/Thomas Robert Malthus (1766-1834): popolazione e domanda effettiva/David Ricardo (1772-1823): il saggio di profitto 6.Nuove direzioni/Robert Torrens (1780-1864), Nassau William Senior (1790-1864) e il ’dopo Ricardo’/Karl Marx (1818-1883): la critica dell’economia politica •Parte seconda. Sviluppi moderni (1870-1960)/La rivoluzione marginalista/Quale era la differenza tra i nuovi economisti e i precedenti’/ Continuità e discontinuità nello sviluppo dell’economia/La rivoluzione keynesiana e la nascita della macroeconomia 7.La prima generazione/John Stuart Mill (1806-1873): una figura di transizione/William Stanley Jevons (1835-1882): utilitarismo ed economia/Carl Menger (1840-1921): l’importanza dell’utilità marginale e l’economia della scarsità/ Lon Walras (1834-1910): la nozione di equilibrio generale/Alfred Marshall (1842-1924): l’equilibrio parziale e l’economia utile 8.Lo sviluppo dell’economia marginalista: distribuzione e teoria del capitale/Clark e Wicksteed: lo sviluppo della teoria della produttività marginale/Von Wieser e B%hm-Bawerk: le versioni austriache della teoria del capitale e della distribuzione 9.I pionieri della macroeconomia/Knut Wicksell (1851-1926): interesse e prezzi/Irving Fisher (1867-1947): valutazione e interesse/Joseph Alois Schumpeter (1883-1950): sviluppo economico 10.Ulteriori sviluppi nella microeconomia/I dibattiti su ricchezza, benessere e costi: Pigou, Clapham e Sraffa/Joan Robinson (1903-1983) ed Edward Chamberlain (1899-1967): la teoria dell’impresa/Vilfredo Pareto (1848-1923) e Lionel Robbins (1898-1984): critica e declino della teoria dell’utilità 11.I fondamenti della macroeconomia moderna/ John Maynard Keynes (1883-1946): una nuova teoria generale dell’occupazione, dell’interesse e della moneta/Michal Kalecki (1899-1970): una nuova macroeconomia/Roy Forbes Harrod (1900-1978) ed Evsey David Domar (1914-1997): cicli economici e crescita/Milton Friedman (1912-): il monetarismo Bibliografia