Carocci editore - Cinema muto italiano: tecnica e tecnologia. Volume primo

Password dimenticata?

Registrazione

Cinema muto italiano: tecnica e tecnologia. Volume primo

Cinema muto italiano: tecnica e tecnologia. Volume primo

Discorsi, precetti, documenti

a cura di: Michele Canosa, Giulia Carluccio, Federica Villa

Edizione: 2006

Collana: Cinema/ Tecnologia

ISBN: 9788843036837

  • Pagine: 264
  • Prezzo:20,90 19,85
  • Acquista

In breve

Intorno alla nascita del cinematografo si è sviluppata immediatamente una teoria di discorsi interessati alla carica di forte innovazione tecnologica del nuovo mezzo espressivo. Questi discorsi hanno concorso a definire la fisionomia e l'identità del cinema, legittimandolo al contempo come medium autonomo e come nuova forma d'arte. Interrogare le riviste di settore, pubblicate tra il 1910 e il 1913, ha permesso di avviare una riflessione sulla tecnica/tecnologia del cinema muto, che oltre a mettere in scena un mondo di macchine e di nuove apparecchiature, racconta anche di inedite forme di visibilità e di una mutata sensibilità dello sguardo. Il cuore di questo volume sta nella scoperta e nella rilettura delle parole spese intorno alla tecnologia del cinema nel suo periodo muto, parole che assumono la veste di documenti preziosi, proposti in una serie di percorsi antologici in grado di indicare possibili temi di ricerca.

Indice

Premessa di Michele Canosa, Giulia Carluccio, Federica Villa/ Discorsi, precetti documenti. Nota delle curatrici di Giulia Carluccio, Federica Villa/ Parte prima. Saggi e contributi/ L'occhio e il cervello dell'esercito. Tecnologia bellica e tecnologia cinematografica nelle riviste degli anni Dieci di Giaime Alonge/ Cinema/fotografia: il dibattito sulla tecnologia nelle riviste fotografiche italiane del primo Novecento di Franco Prono/ Parte seconda. Testi e documenti/ Lo spoglio delle riviste del cinema muto italiano: il corpus e i primi risultati di Silvio Alovisio/ Teatri posa a cura di Melita Mandalà/ Scenografia, trucco, costumistica a cura di Melita Mandalà/ Pellicola a cura di Marco Grifo/ Ripresa a cura di Valentina Rossetto/ Operatori e illuminotecnica a cura di Melita Mandalà/ Dal film colorato al cinema a colori a cura di Marco Grifo/ Accompagnamento musicale a cura di Azzurra Camoglio/ Sincronizzazione e registrazione del suono a cura di Azzurra Camoglio/ Proiezione di Valentina Rossetto/ Percorsi bibliografici a cura di Azzurra Camoglio, Marco Grifo, Melita Mandalà, Valentina Rossetto, con la collaborazione di Franco Prono