Carocci editore - Le istituzioni repubblicane dal centrismo al centro-sinistra (1953-1968)

Password dimenticata?

Registrazione

Le istituzioni repubblicane dal centrismo al centro-sinistra (1953-1968)

Le istituzioni repubblicane dal centrismo al centro-sinistra (1953-1968)

a cura di: Pier Luigi Ballini, Sandro Guerrieri, Antonio Varsori

Edizione: 2006

Collana: Studi Storici Carocci

ISBN: 9788843036752

  • Pagine: 416
  • Prezzo:30,00 25,50
  • Acquista

In breve

Il volume offre un vasto quadro tematico dei processi di trasformazione che investono l'Italia e le sue istituzioni dalla fine dell'età degasperiana all'affermazione del centro-sinistra. La prima parte analizza il fenomeno del boom economico e la questione del governo dello sviluppo. La seconda prende in esame il processo di 'disgelo costituzionale', con la nascita della Corte costituzionale e del Consiglio superiore della magistratura, e si sofferma sul ruolo del Parlamento e sulla riflessione dei giuristi in merito alle caratteristiche della forma di governo. La terza parte è dedicata alle direttrici della politica estera italiana nell'ambito del confronto Est-Ovest e dell'attuazione dei Trattati di Roma del 1957, istitutivi della cee e dell'Euratom. Infine il volume analizza l'evoluzione del rapporto partiti-società, ponendo in risalto gli intrecci tra il sistema politico italiano e il sistema internazionale e approfondendo, da diverse angolazioni, la questione delle potenzialità e dei limiti dell'esperienza del centro-sinistra.

Indice

Introduzione di Pier Luigi Ballini, Sandro Guerrieri, Antonio Varsori/ Sigle / Parte prima. Il boom economico e il governo dello sviluppo. L'economia italiana negli anni del miracolo economico: una rivisitazione di Michele Lungonelli/ Giornalisti ed economisti di fronte al 'miracolo economico' di Piero Roggi/ Le grandi scelte di politica economica dell'Italia repubblicana di Piero Bini/ Il riformismo amministrativo: gli strumenti della programmazione di Giovanna Tosatti/ Vincoli internazionali e interessi nazionali nel commercio estero italiano nell'Europa della guerra fredda (1945-65) di Luciano Segreto/ Parte seconda. Le istituzioni. La legislazione di Guido Melis/ Costituzione, forma di governo e partiti politici di Massimiliano Gregorio/ Dall'Assemblea comune della CECA al Parlamento europeo: la contrastata nomina dei rappresentanti italiani di Maria Sofia Corciulo e Sandro Guerrieri/ Il primo dodicennio della Corte costituzionale e la definizione del suo ruolo tra le istituzioni repubblicane di Andrea Simoncini/ L'istituzione del Consiglio superiore della magistratura di Paolo Alvazzi del Frate/ Parte terza. La dimensione internazionale. Sicurezza collettiva, distensione e cooperazione internazionale nella politica dell'Italia all'ONU di Luciano Tosi/ Gli Stati Uniti e il dilemma italiano di Mario Del Pero/ The last of the donors : l'Italia e l'assistenza allo sviluppo di Elena Calandri/ L'atlantismo dell'Italia tra guerra fredda, interessi nazionali e politica interna di Massimo de Leonardis/ La scelta europea di Antonio Varsori/ Parte quarta. Partiti e società. Il sistema politico italiano e il sistema internazionale di Roberto Gualtieri/ Il sistema politico: lineamenti di un'interpretazione revisionistica di Giovanni Orsina/ Cambiamenti sociali e mutamenti politici: il partito di maggioranza di Francesco Malgari/ Le relazioni industriali di Sandro Rogari/ Le riforme del centro-sinistra di Ermanno Taviani/ Indice dei nomi