Carocci editore - Pensieri e rappresentazioni

Password dimenticata?

Registrazione

Pensieri e rappresentazioni

Elisabetta Sacchi

Pensieri e rappresentazioni

Frege e il cognitivismo contemporaneo

Edizione: 2005

Collana: Biblioteca di testi e studi

ISBN: 9788843036004

  • Pagine: 248
  • Prezzo:20,60 19,57
  • Acquista

In breve

Che cos'è un pensiero e in che cosa differisce da un oggetto ordinario o da una sensazione (una fitta di dolore; il gusto dell'ananas)' Come facciamo a sapere quando finisce un pensiero e dove ne comincia un altro' I pensieri sono forse "oggetti" veri e propri, di un tipo molto particolare' E, in questo caso, dove sono alloggiati' Nell'ambiente esterno che ci circonda, nel cervello dei singoli individui, nella mente di persone che appartengono a comunità o aggregazioni di qualche genere' Questi sono alcuni degli interrogativi a cui il libro cerca di dare una risposta, ripercorrendo, alla luce dei recenti sviluppi delle scienze cognitive, il dibattito circa l'autonomia o meno dell'indagine filosofica rispetto all'indagine naturalistica. L'autrice, in dialogo primariamente con le tesi di Gottlob Frege, si propone di difendere una forma moderata di antinaturalismo, sostenendo che i pensieri, per quanto dipendenti tanto dai processi mentali quanto dalla costituzione del mondo fisico e sociale, non sono riducibili n  alla mente n  al mondo.

Indice

Introduzione 1. Frege e l'estrusione dei pensieri dalla mente 1.1. Psicologismo: breve storia di un dibattito 1.2. L'anti-psicologismo di Frege: conoscenza a priori e realismo 1.3. Struttura delle argomentazioni anti-psicologistiche di Frege 1.4. La cura semantica 1.5. Il "terzo regno" e il platonismo 2. Il riemergere dello psicologismo 2.1. Critica alle argomentazioni anti-psicologistiche 2.2. I problemi aperti del platonismo fregeano 2.3. Dal "terzo regno" alla mente computazionale: Fodor e la psicologizzazione dei sensi fregeani 2.4. La dimensione normativa dei sensi e la loro connessione con le ragioni 3. Quale metafisica per i pensieri 3.1. La sfida che attende il teorico del pensiero 3.2. I pensieri sono oggetti' La tesi di Bell e la ricetta di Dummett 3.3. Minimalismo e teorie pleonastiche 3.4. I pensieri come entità ontologicamente dipendenti 3.5. Dipendenza ontologica e intenzionalità.