Carocci editore - Gioie cavalleresche

Password dimenticata?

Registrazione

Gioie cavalleresche

Andrea Fassò

Gioie cavalleresche

Barbarie e civiltà fra epica e lirica medievale

Edizione: 2005

Collana: Biblioteca Medievale Saggi

ISBN: 9788843035977

  • Pagine: 304
  • Prezzo:25,30 24,04
  • Acquista

In breve

Insieme alle culture classica e cristiana, la cultura barbarica dei Franchi ha contribuito in modo decisivo alla formazione dell'Europa. Sua espressione primitiva è la chanson de geste, epopea di uomini che «avvertiscono on animo perturbato e commosso» (Vico), fondata sulle virtù del coraggio, dell'onore, della fedeltà. Joie è chiamata dalle chansons de geste l'ebbrezza dell'assalto e della distruzione; Monjoie era il grido di guerra dei Franchi. Nel XII secolo inizia un processo di civilizzazione a opera della Chiesa, che crea l'ideale del cavaliere difensore della giustizia, e dei grandi signori, che attraverso la poesia dei trovatori propongono un modello (ispirato alla figura regale), di guerriero prode e misurato, per il quale l'amore non è conquista ma 'servizio' alla dama e fonte di virtù; la gioia sarà allora lo stato di estasi prodotto dall'amore. Inizia la lunga trasformazione del cavaliere in gentiluomo; ma rimarrà sempre un elemento barbarico non del tutto addomesticato.

Indice

Introduzione I.Una tradizione epica anteriore al Mille 2.L'ottosillabo, verso epico 3.Rolando è saggio e Carlomagno è ingiusto 4. Cortesia mito e epopea 5.Marcabru e la civilizzazione del guerriero 6.La cortesia di Dante 6.1Curialitas ovvero cortesia 6.2Volgare auljco e cortese 6.3Cortesia: genesi e natura 6.4Prima dei trovatori: «librata regula eorum que pragenda sunt» 6.5Giustizia del signore, giustizia del Signore 6.6Santità, magnanimità e cortesia 6.7San Francesco cavaliere cortese 6.8Cortesi e magnanimi: da Jacopo Rusticucci a Ca - ciaguida 6.9Dante e l'jdeologia trifunzionale 7. La diffrazione e le fate 7.1Le fate 7.1.1. Fate celtiche e fate francesi / 7.1.2. Fate occitaniche e bo nas domnas / 7.1.3. Buoni e cattivi vicini / 7.1.4. Cuore e corpo: l'estasi amorosa / 7.1.5. Le fanciulle-fate di Argo 7.2. La diffrazione 7.2.1. L'invenzione' della diffrazione. Contini e il Saint Alexis / 7.2.2. Meravigliosamente / 7.2.3. Ben vuelh que sap chon lipluzor 7.3. Perché le fate' 8. Pulsioni e loro destini. Raoul de Cambrai, Jaufre Rudel e don Giovanni/ Bibliografia