Carocci editore - La conservazione dei beni archivistici e librari

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
La conservazione dei beni archivistici e librari

Maria Barbara Bertini

La conservazione dei beni archivistici e librari

Prevenzione e piani di emergenza

Edizione: 2005

Ristampa: 2^, 2009

Collana: Beni culturali

ISBN: 9788843035939

  • Pagine: 212
  • Prezzo:20,10 17,09
  • Acquista

In breve

Il volume intende fornire un aiuto concreto ai conservatori che desiderano formarsi una conoscenza di base nel campo della conservazione preventiva e nella costruzione di un proprio piano di emergenza, rendendo loro familiari problematiche antiche e tecnologie moderne. Il libro è diviso in due parti che si collegano e si integrano reciprocamente: la prima affronta la conservazione preventiva e illustra le motivazioni per le quali è necessario adottare una appropriata pianificazione. Analizza poi brevemente gli elementi fisici che interagiscono con il materiale conservato e l’elemento umano che se ne occupa o che lo utilizza. Sottolinea inoltre i principali possibili rischi da tenere sotto controllo. La seconda parte delinea le varie fasi per la predisposizione degli opportuni piani di emergenza.

Indice

Prefazione / Ringraziamenti / Sigle / PARTE PRIMA. LA CONSERVAZIONE PREVENTIVA 1.Conservazione preventiva: un approccio integrato/Panoramica storica/Il concetto moderno di conservazione preventiva/ L’alluvione di Firenze/Le organizzazioni internazionali/Le istituzioni italiane/ Ricapitolando 2.L’edilizia/Premessa/Quadro normativo italiano di riferimento/La sicurezza e la salute dei lavoratori sul luogo di lavoro/Norme antincendio per edifici di interesse storico-artistico destinati a contenere archivi, biblioteche, musei/Confronto dei sistemi di spegnimento usati nei depositi documentari di diverse nazioni/Indicazioni tecniche generali per gli edifici/Ricapitolando 3.Il controllo ambientale/La temperatura/ L’umidità relativa/Temperatura e umidità relativa/Monitoraggio delle condizioni ambientali/L’inquinamento atmosferico/La luce/Il biodeterioramento/La sicurezza dell’edificio e delle collezioni/Ricapitolando 4.Il controllo e la cura delle collezioni/La scaffalatura/La conservazione dei documenti di grande formato/Il condizionamento del materiale/I nuovi supporti: conservazione e condizionamento/La cura nell’uso del materiale/Sostituzione dell’originale mediante riproduzione/Pulizia e spolveratura di locali e materiali/Le esposizioni/Ricapitolando / PARTE SECONDA. I PIANI DI EMERGENZA 5.Perché i piani di emergenza’/ Introduzione/Le principali cause dei disastri/ Letteratura di riferimento/Le organizzazioni e le convenzioni internazionali 6.Il piano di prevenzione dei disastri/ Accertamento dei rischi/Misure di protezione 7.Il piano di emergenza/La formazione all’emergenza/Il materiale utile in caso di emergenza 8.Il piano di reazione all’emergenza/Il materiale danneggiato dall’acqua/I metodi di intervento/Il materiale danneggiato dal fuoco 9.Il piano di recupero dopo l’emergenza/Il ripristino dei locali e dei materiali/La reintegrazione dei documenti/La relazione sul disastro/La revisione del piano di emergenza 10.Conclusioni, proposte e, perché no’, qualche piccola provocazione/Filastrocca del ’che cosa si può fare’’ / Siti / Bibliografia.