Carocci editore - Insegnare l'impresa cooperativa

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Insegnare l'impresa cooperativa

Insegnare l'impresa cooperativa

Bellacoopia: una esperienza di comunicazione con la scuola

a cura di: Dino Giovannini

Edizione: 2005

Collana: Biblioteca di testi e studi

ISBN: 9788843035632

  • Pagine: 208
  • Prezzo:20,40 17,34
  • Acquista

In breve

Questo libro ha come protagonisti la cooperazione e l'agire in un'ottica cooperativa piuttosto che competitiva, e analizza l'esperienza di Bellacoopia, un progetto di comunicazione dei valori d'impresa e di mutualità attuato da Legacoop Reggio Emilia. Attraverso un percorso didattico extracurriculare si insegna a costruire a scuola un progetto imprenditoriale in forma cooperativa avvalendosi anche di supporti formativi specializzati esterni. Si tratta di una bella e interessante esperienza di rapporto tra mondo della cooperazione e scuola, nata da alcune riflessioni socioeconomiche sulla notevole crescita imprenditoriale delle cooperative del territorio reggiano. In questo percorso formativo la cooperazione non è tanto un elemento d'insegnamento, quanto piuttosto uno strumento per migliorare i rapporti sociali e comunicativi fra tutti i protagonisti coinvolti, in particolare fra ragazzi e insegnanti, che, utilizzando molto del loro tempo libero, sono riusciti a realizzare un'esperienza di cultura d'impresa e di lavoro di gruppo in senso cooperativo. Destinato in particolare a coloro che operano per una più adeguata conoscenza, soprattutto da parte delle giovani generazioni, dei valori distintivi dell'impresa cooperativa, il volume è un utile strumento di riflessione anche per quanti sono interessati ad approfondire il tema della comunicazione tra imprese e scuola e ad attuare percorsi formativi finalizzati a rafforzare i legami fra queste due realtà istituzionali.

Indice

Introduzione di Dino Giovannini 1. Della scuola, delle imprese e di altre solitudini di Mauro Degola 1.1. Il dialogo è (sempre) complesso 1.2. Cooperazione e formazione 1.3. I valori delle cooperative 1.4. Comunicare per sentirsi meno soli 1.5. Navigando in internet 1.6. Obiettivo raggiunto' 2. Aspetti psicosociali della cooperazione di Dino Giovannini 2.1. Conflitti fra interessi individuali e collettivi 2.2. Autoregolazione del sé e dilemmi sociali 2.3. Interdipendenza e situazioni ambigue: il dilemma del prigioniero 2.4. Autocontrollo e interessi collettivi 2.5. Come incrementare i comportamenti cooperativi 2.6. Raggiungimento di obiettivi e atteggiamento nei confronti della cooperazione 2.7. Soddisfazione, fiducia e norme sociali 3. La cooperazione incontra la scuola: la storia di Bellacoopia di Dino Terenziani 3.1. Come sono nati il progetto e i suoi obiettivi 3.2. Le fatine, il bando e i consulenti 3.3. Il ruolo dei tutor 3.4. La realizzazione dei progetti 3.5. Bellacoopia alle scuole medie superiori 3.6. La valutazione dei progetti 4. Keramicoop e Tortainfaccia: due testimonianze di Bellacoopia alle scuole medie inferiori di Alderigi Palazzi, Gigi Rodomonti e Furio Ferretti 4.1. Keramicoop 4.1.1. Le ragioni di una scelta / 4.1.2. Stare insieme a lavorare in gruppo / 4.1.3. Gli obiettivi e i successi ottenuti / 4.1.4. L'incremento dei soci e della visibilità sociale 4.2. Tortainfaccia: una cooperativa musicale che inventa storie fantastiche 5. La didattica del fare in Bellacoopia di Valeria Malvicini 5.1. Le esperienze nella scuola 5.1.1. I corsi di economia cooperativa / 5.1.2. Proporre progetti cooperativi a scuola 5.2. Imparare facendo 5.2.1 La Scuola Nuova di Dewey /5.2.2. Il movimento per la cooperazione educativa / 5.2.3. Freinet e la Tipografia scolastica 5.3. Dallo strutturalismo alla didattica per progetti 5.3.1. Alcune note sullo strutturalismo didattico / 5.3.2. La didattica per progetti 5.4. Sogni e bisogni 5.4.1. Le cooperative di classe / 5.4.2. Il percorso di Bellacoopia / 5.4.3. Bisogni e risorse / 5.4.4. Tempo perso o valore aggiunto' L'apporto disciplinare / 5.4.5. I prodotti delle otto cooperative / 5.5.6. Il premio 5.5. Alcune note conclusive sulle cooperative di transizione scuola-lavoro 6. II giovani reggiani e il lavoro cooperativo di Catia Iori 6.1. Giovani e lavoro nella società complessa 6.2. Il panel della ricerca 6.2.1. Metodologia, soggetti e strumenti / 6.2.2. Le interviste in profondità / 6.2.3. I focus groups 6.3. I risultati dell'indagine 6.3.1. La dimensione valoriale / 6.3.2. L'appeal del lavoro cooperativo / 6.3.3. Le motivazioni all'inserimento / 6.3.4. Le motivazioni a restare / 6.3.5. Livello di soddisfazione/insoddisfazione / 6.3.6. La percezione del lavoro / 6.3.7. Cooperazione: grande movimento di opinioni' 6.4. Valutazioni e aspettative di cambiamento 7. L'atteggiamento nei confronti della cooperazione e Bellacoopia: uno studio tra gli studenti della provincia di Reggio Emilia di Andrea Pintus 7.1. Cooperazione e atteggiamenti 7.2. I giovani e la cooperazione: uno studio nelle scuole medie superiori di Reggio Emilia 7.2.1. Obiettivi e ipotesi / 7.2.2. I soggetti coinvolti / 7.2.3. Il questionario 7.3. L'analisi dei dati 7.3.1. Le componenti di atteggiamento / 7.3.2. Le prese di posizione rispetto alla cooperazione / 7.3.3. La valutazione del clima scolastico / 7.3.4. La valutazione di Bellacoopia / 7.3.5. Prese di posizione nei confronti di Bellacoopia e atteggiamento nei confronti della cooperazione / 7.3.6. L'esperienza di Bellacoopia e la qualità dei rapporti / 7.3.7. L'autostima 7.4. Conclusioni Bibliografia/ Profili degli autori/ Allegato 'Bellacoopia a colori'