Carocci editore - Morfologia

Password dimenticata?

Registrazione

Morfologia

Anna Maria Thornton

Morfologia

Edizione: 2005

Ristampa: 8^, 2014

Collana: Università

ISBN: 9788843033621

In breve

Il volume, destinato a chi abbia già seguito un corso introduttivo di linguistica, è una breve introduzione alla morfologia, lo studio della struttura delle parole. La morfologia è un livello di analisi linguistica non sempre riconosciuto: influenti modelli teorici hanno infatti tentato di costruire una teoria della grammatica che facesse a meno di tale livello, dividendo tra la sintassi e la fonologia il compito di render conto dei fenomeni morfologici. Attualmente, si è invece propensi a riconoscere l’esistenza di un livello morfologico autonomo di organizzazione dei sistemi linguistici, non riducibile né alla fonologia, né alla sintassi, né alla semantica. Nel libro, dopo aver richiamato alcune delle nozioni tradizionalmente utilizzate in morfologia, si espongono caratteri e limiti della nozione di morfema adottata dallo strutturalismo europeo e nordamericano, e si presentano gli aspetti principali di un modello di morfologia a parole e paradigmi. Un capitolo è dedicato anche alla formazione dei lessemi.

Indice

1.Parola/Occorrenze/Lessemi/Forme flesse e ’forme contestuali’/Omonimia/Lessemi invariabili/ 2.Nozioni preliminari/L’analisi grammaticale/ Le classi di flessione: coniugazioni e declinazioni/ Rapporti tra forme flesse: i paradigmi/ 3.Le entità della morfologia/Terminologia tradizionale/Segni linguistici minimi/ Terminologia moderna per indicare il segno linguistico minimo/Le due facce dei morfemi/ Allomorfia/Tre modelli di morfologia a confronto/ 4.Flessione e categorie grammaticali/ Funzioni della flessione/Obbligatorietà della flessione: flessione inerente e flessione contestuale/Panoramica delle categorie grammaticali/ 5.Entità problematiche/Morfi unici/ Submorfemi/Morfi vuoti/Morfi zero/Morfi discontinui/Morfi non completamente specificati/ Morfi sostitutivi/Morfi sottrattivi/Morfi soprasegmentali/Non biunivocità delle corrispondenze tra significati e significanti in flessione/ 6.Morfologia e sintassi/Indistinzione tra morfologia e sintassi/L’inesistenza della morfologia nei primi modelli generativi/Il parziale ritorno della morfologia nei modelli generativi/ Morfologia flessiva e sintassi/Split Morphology/ Ordine di apparizione tra morfi/ Ordine tra morfi flessivi/ 7.Il modello a parole e paradigmi/Classi di flessione/Partizione dei paradigmi/ Organizzazione delle entrate lessicali/Regole di realizzazione/ 8.Il lessico e la formazione dei lessemi/Il lessico mentale/Modi per formare nuovi lessemi/ Le regole di formazione dei lessemi/Condizioni sulle RFL/Restrizioni sulle RFL/Produttività delle RFL/Aspetti morfomici delle RFL/ 9.La morfologia tra naturalezza e patologia/ La morfologia come patologia: tipi di lingue più o meno malate/I principi della Morfologia Naturale/ Naturalezza universale e adeguatezza al sistema: conflitti tra principi diversi / Bibliografia / Indice dei nomi / Indice delle lingue / Indice analitico.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna