Carocci editore - La letteratura greca

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
La letteratura greca

Anna Beltrametti

La letteratura greca

Tempi e luoghi, occasioni e forme

Edizione: 2005

Ristampa: 4^, 2013

Collana: Manuali universitari

ISBN: 9788843033041

  • Pagine: 280
  • Prezzo:25,60 21,76
  • Acquista

In breve

Prima che litterae, i testi che ci giungono dalla Grecia antica sono voci: parole poetiche nate insieme alla musica che le accompagnava; racconti che riunivano le comunità intorno a cantastorie d’eccezione e viaggiatori; teatro, tragico e comico, ma anche satiresco. Quando poi sono inequivocabilmente scritti, i testi portano ancora le tracce dei dibattiti in cui si situavano. Non c’è letteratura senza filologia sistematica e la filologia incomincia ad Alessandria e nelle ricche biblioteche ellenistiche.
Le descrizioni e gli interrogativi che si intrecciano in questo volume cercano di far emergere le voci dietro le parole, i dialoghi dietro i richiami che a noi sembrano anacronisticamente soltanto spie intertestuali. L’attenzione per le voci da cui si generano le litterae cerca primariamente di scoprire le ragioni della potente vitalità che lega i testi in lingua greca antica: un patrimonio vario e complesso, ma anche unitario e riconoscibile attraverso tutte le trasformazioni in cui si mantiene nella lunga durata, dalla poesia arcaica di orientamento panellenico alla produzione delle poleis storiche e tra loro divise, fino alla riconquista di un orizzonte di nuovo allargato, aperto da Alessandro e riunificato dall’Impero romano.

Indice

Premessa
Tempi e luoghi, occasioni e forme della letteratura greca
1. Dall’Asia alla Grecia. L’età arcaica
Un campo difficile da descrivere e da definire/Una riconfigurazione possibile/L’epica, il ciclo, i cicli/ Omero/Esiodo/La grande stagione della lirica/ Dalla koiné micenea alla “cultura dorica"/ Una voce accompagnata/Edificare e mediare: gli intenti dell’elegia/La iambiké idea
2. Intorno ad Atene. La prima età classica
I palazzi i giochi e i cori/I compositori itineranti/Simonide di Ceo/Bacchilide/Pindaro/Atene crocevia di eredità e meta di sapienti
3. Atene. La piena età classica
La polis, la parola, il teatro, la storia/Il teatro politico/I generi teatrali/I primordi/Eschilo/Sofocle (di A. Rodighiero)/Euripide (di M. Bambozzi)/Aristofane (di M. Treu)/La prosa e l’auralità/La ricerca ionica/Erodoto/Tucidide/Medicina e retorica. I saperi dominanti tra V e IV secolo
4. Atene e i nuovi orizzonti. Il IV secolo delle eredità e delle trasformazioni
Senofonte/Due modelli pedagogici in concorrenza. Il primato della retorica/Le derive storiografiche della retorica/Le scuole dei filosofi, culle di nuove aristocrazie/Platone (di M. Stella)/Aristotele (di M. Stella)/Dall’unità della filosofia alla pluralità delle scienze/La commedia di mezzo e nuova/Menandro
5. Dal piccolo mondo greco al grande mondo ellenizzato. L’Ellenismo
Corti e biblioteche/Alessandria, gli alessandrini e l’alessandrinismo/ Callimaco/Spettacoli d’arte varia e scritture “drammatiche"/Teocrito/L’epica, Apollonio Rodio, le tradizioni sapienziali (di M. Stella)/L’epigramma
6. Dalla Grecia a Roma
Atene e il pensiero della felicità/Il vuoto storico e la moltiplicazione dei modelli storiografici/Espansioni dello stoicismo. Polibio/I seguaci di Polibio
7. Le inquiete periferie dell’impero tra I e II secolo d.C.
Lo sfondo/Le scuole di retorica e l’ideologia del classicismo/Retorica e filosofia: l’interazione ritrovata/Plutarco, il sacerdote filosofo/La Seconda Sofistica: un movimento e una moda/Luciano, dalla mimesi parodica alla parodia della mimesi/Storie e Storia/Il contenitore delle forme ossia il romanzo/ Enciclopedie, lessici, bibliografie/Dalla parte degli ebrei/Le voci del Nuovo Patto
Bibliografia.