Carocci editore - Sufetes Africae et Sardiniae

Password dimenticata?

Registrazione

Sufetes Africae et Sardiniae

Raimondo Zucca

Sufetes Africae et Sardiniae

Studi storici e geografici sul mediterraneo antico

Edizione: 2004

Collana: Collana del Dip. Storia Univ. Sassari

ISBN: 9788843032273

  • Pagine: 224
  • Prezzo:20,10 19,10
  • Acquista

In breve

Il volume si divide in due parti. La prima ha come argomento la raccolta delle fonti relative al termine sufes, sufeta, nelle civitates dell'Africa e della Sardinia. Nello studio l'associazione del sufetato a queste due grandi aree geografiche è giustificata dalla loro stretta connessione, con una ovvia prevalenza dell'Africa per la sua estensione geografica e per la densità della popolazione raccolta nei centri urbani. Dopo un breve excursus geografico sull'attestazione del sufetato, vengono svolti due approfondimenti: il primo sulla evoluzione giuridica della più alta magistratura delle civitates in Africa; l'altro sulla coesistenza, in uno stesso centro, dei sufeti con altre magistrature, quali il princeps e il magistratus. Per il sufetato in Sardegna, l'organizzazione magistratuale è attestata per cinque città: Carales, Bitia, Sulci, Neapolis, Tharros, benché di piena età romana sono certamente due di Carales ed una di Bitia. La seconda parte del volume raccoglie vari studi incentrati su Africa, Sardinia e Corsica nei quali si apprezzano numerosi elementi di novità, in particolare per quanto concerne un possibile artifex di Pheradi Maius delle celebri statue del santuario di Thinissut.

Indice