Carocci editore - Lo sguardo che racconta

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Lo sguardo che racconta

Massimo Marino

Lo sguardo che racconta

Un laboratorio di critica teatrale

Edizione: 2004

Ristampa: 2^, 2011

Collana: Studi Superiori (713)

ISBN: 9788843031320

  • Pagine: 192
  • Prezzo:18,90 16,06
  • Acquista

In breve

Il critico teatrale, nato con l´avvento della stampa quotidiana, affermatosi nel Novecento come cronista e recensore di un teatro incentrato prima sul testo drammatico, poi sulla regia, entra in crisi con lo sviluppo della società dell´informazione e dello spettacolo. Emarginato sui giornali, che gli riservano sempre meno spazio, deve confrontarsi con le rivoluzioni di un nuovo teatro che dagli anni sessanta cambia radicalmente le scene e le procedure della creazione, chiedendo allo spettatore un nuovo modo di guardare e partecipare, all´osservatore professionista differenti metodi di interpretazione. Questo volume nasce da un´esperienza pratica, dai laboratori di critica teatrale tenuti presso il CIMES e il dipartimento di Musica e Spettacolo dell´Università di Bologna. Si interroga su come osservare, analizzare, descrivere lo spettacolo contemporaneo, un campo in sommovimento continuo. Per farlo, racconta da un lato lo smarrimento del critico che sente messa in discussione la propria funzione, dall´altro la ricerca e l´invenzione di nuovi strumenti di informazione e cultura teatrale in dialogo incessante con la creazione artistica.

Indice

Introduzione/ 1.Che cos´è la critica teatrale’/La memoria dello sguardo/Definizioni provvisorie/´Losservatore smarrito/La crisi del pubblico/Con gli artisti, fuori del coro/Le domande sperimentali del laboratorio/ 2.Leggere il testo o guardare lo spettacolo’/Fra cronaca e interpretazione/Il programma di un teatro/La scena del testo/Le condizioni della critica/´Lavvento del regista/Verso un nuovo teatro/Il laboratorio: esercizi di descrizione/ 3.Il lavoro del critico/Come scrivere/La vocazione/Oggettività e soggettività/Tipi e caratteri/Storie di critici/«Raccontare per far rivivere»/Il laboratorio: esercizi di osservazione/ 4.Le condizioni del racconto/Cosa guardiamo a teatro/Come guardiamo/Dove guardiamo/Dove scriviamo: il quotidiano e la rivista/Trenta, sessanta, novanta righe e altre importanti minuzie/"Scrivere" per la radio, per la televisione, per internet/Il laboratorio: esercizi di confronto e composizione/ 5.Materiali per lo sguardo/´Lopera e il contesto/Le fonti dello sguardo/I materiali delle compagnie e dei teatri/Interviste e presentazioni/Annuari, collane di teatro, riviste/Rete critica: navigando su internet/Il laboratorio: esercizi di ricerca/ 6.Lo spettatore risvegliato/Un prontuario per vedere lo spettacolo/Liberarsi della recensione/La complessità dell´atto vivente e lo sguardo/Il critico come saggista/Lo spettatore addormentato/Il laboratorio: esercizi di approfondimento/ 7.Il piacere e il rischio della scrittura/Portare il lettore dentro l´evento/Questioni di stile/Il critico e il suo pubblico/Dai laboratori: decaloghi per la scrittura/Dai laboratori: lo spettacolo e l´artista/ 8.Per tracciare nuove mappe/Dalla scena verso il mondo/´Lopera e il pubblico/Critici impuri, mutanti e altre specie nascenti/Critici e storici/ 9.Appendice. Al lavoro in un quotidiano/Il "Quaderno del Festival" di Santarcangelo/Un gesto per inventare possibilità/Verso un "Quaderno" laboratorio/Il successo e i punti di crisi/Contraddizioni e consigli per non concludere/ Bibliografia/ Indice dei nomi