Carocci editore - Cattaneo e Garibaldi

Password dimenticata?

Registrazione

Cattaneo e Garibaldi

Cattaneo e Garibaldi

Federalismo e mezzogiorno

a cura di: Assunta Trova, Giuseppe Zichi

Edizione: 2004

Collana: Collana del Dip. Storia Univ. Sassari

ISBN: 9788843030484

  • Pagine: 424
  • Prezzo:31,60 30,02
  • Acquista

In breve

Garibaldi e Cattaneo, l’eroe popolare e l’intellettuale democratico, e il loro mondo negli anni del Risorgimento italiano sono i protagonisti di questo volume. Storici dell’età contemporanea e delle istituzioni politiche analizzano la complessa riflessione teorica dei democratici e il ruolo di Garibaldi - che forse troppo spesso la storiografia italiana ha superficialmente appiattito sull’icona dell’eroe romantico - negli anni del faticoso processo che vede la nascita e il consolidarsi del Regno d’Italia. Emerge così la ricchezza di una componente che, pur sconfitta sul piano politico, rappresentò un punto di riferimento fondamentale per la maturazione di una coscienza nazionale. All’interno di questa riflessione, un’attenzione particolare è stata rivolta alle vicende della Sardegna e alla partecipazione dei suoi intellettuali più rappresentativi - ma anche della popolazione - a quegli eventi che segnarono per l’isola un momento decisivo nel cammino verso l’integrazione nel nuovo Stato italiano. Il volume raccoglie gli Atti del convegno tenutosi nel giugno del 2002 a La Maddalena, e organizzato dal Dipartimento di Storia dell’Università di Sassari e dal Comitato nazionale per il bicentenario della nascita di Carlo Cattaneo.

Indice

Introduzione, di A. Trova e G. Zichi/ Garibaldi e il senso dello Stato. Spunti dall’ epistolario, di G. Rumi / Modernità e modernizzazione in Carlo Cattaneo, di C.G. Lacaita/Il mondo moderno nella storia umana/Scienza, tecnica, economia e progresso sociale/Modernizzazione e incivilimento/La diffusione per «innesti» della modernità/ Carlo Cattaneo e il federalismo fino al 1848, di F. Della Peruta / L’azione federalista di Cattaneo da Milano a Napoli, di E. Rotelli/Prima del ’48/Dopo il ’48/Il biennio ’59-’60/Dopo l’unificazione / Fra settarismo e patriottismo: l’azione politica dei rivoluzionari meridionali "dimenticati" (1848-61), di M. Sofia Corciulo / Federalismo e regionalismo nel dibattito siciliano degli anni 1848-61, di D. Navarese/Premessa/Le "manifestazioni di italianità" nel Parlamento conte (1848-49)/Un’occasione mancata: la creazione del Consiglio straordinario di Stato (1860)/Appendice. Proposta deliberata dal Consiglio straordinario di Stato il 18 novembre 1860/ Cattaneo, il Mezzogiorno e i poteri locali, di F. Mazzanti Pepe/Introduzione/Cattaneo e l’impresa garibaldina/Le riflessioni successive/ Cavour, o l’autonomia impossibile. A proposito del progetto Farini-Minghetti e del «regionismo per le allodole» (18 maggio 1860-giugno 1861), di R. Martucci/Riprendendo suggestioni da un vecchio lavoro/Sei personaggi in cerca di un copione da riscrivere/Il 1860, annus mirabilis/Il "regionismo" del 1860-61 come occasione mancata’/Due Sicilie e nessuna Crimea’/Cavour ripensa il rapporto centro-periferia/Governi di Luogotenenza e dintorni/Come ti aggiro le Camere, mediante proroga di sessione/Cavour autonomista’/È Ragionieri a parlare di La Farina/L’imboscata parlamentare’ Farina di Cavour/La Commissione temporanea di legislazione vede la luce/La Farina annessionista in Sicilia/Il ministro Farini e la Nota personale/Il Consiglio straordinario di Stato per la Sicilia: organo inutile per uno scopo impossibile/La Nota orientativa del ministro Marco Minghetti/Cavour non difende più la riforma/Una soluzione di ripiego già accarezzata da tempo/La Farina bonifica «l’aria ammorbata di autonomismo» Centralismo e autonomia nel dibattito parlamentare degli anni Sessanta, di F. Soddu/Un indicatore significativo/La Commissione permanente per gli interessi delle Province e dei Comuni Carlo Cattaneo e l’Europa, di S. Fontana/ Due filosofi militanti: Carlo Cattaneo e Giovanni Battista Tuveri, di A. Delogu/Introduzione/Le idee filosofiche/L’idea federalista/L’idea di repubblica come valore etico-politico/Gradualismo riformista e principio di opportunità/Il problema dell’emancipazione della donna / Cattaneo e i radicali, di A. Varni/ Fra Garibaldi e Cattaneo. Note su Alberto Mario, garibaldino federalista, di R. Balzani/ Dai Carteggi cattaneani: note su Cattaneo, Garibaldi e i democratici, di M. Fugazza/Appendice. Quindici lettere di Cattaneo/ I libri di Garibaldi, di T. Olivari/ Mito e politica. Lorenzo Valerio e Giuseppe Garibaldi, di A. Viarengo/La costruzione del mito/Nel biennio rivoluzionario/In cerca di una nuova politica/Fra Garibaldi e Cavour/ Carlo Cattaneo e lo «squallido ademprivio», di G Giacomo Ortu/La scoperta della Sardegna/Le «notizie naturali e civili» e il modello lombardo/La Sardegna ritrovata/La «semplice proposta» di Cattaneo/Un primo atto di giustizia verso la Sardegna» / Il buon uso della falsificazione: Giorgio Asproni, Carlo Cattaneo e la storia della Sardegna, di A. Mattone Cattaneo e Garibaldi nel Diario di Giorgio Asproni, di M. Brigaglia/ Il contributo dei volontari sardi alle campagne garibaldine, di G. Zichi/ Garibaldi dalla Repubblica romana a La Maddalena, di M. Birard/ Cattaneo, Garibaldi e il mondo risorgimentale sardo, di A. Trova.