Carocci editore - L'isola dei coralli

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
L'isola dei coralli

Nereide Rudas

L'isola dei coralli

Itinerari dell'identità

Edizione: 2004

Collana: Biblioteca di testi e studi

ISBN: 9788843030200

  • Pagine: 360
  • Prezzo:29,70 25,24
  • Acquista

In breve

L'isola dei coralli-luogo, simbolo e metafora - allude alla Sardegna e al moderno e complesso tema dell'identità del suo popolo. La memoria dei sardi, come una preziosa arborescenza di corallo, anziché espandersi e dilatarsi all'esterno, si è inabissata, ramificandosi in un mare interno, diventando tenace e labirintica. Nereide Rudas tenta di decodificarne i significati e i percorsi, a partire dalle cosiddette Carte di Arborea, vero e proprio romanzo delle origini e traduzione fantastica di una genealogia inesistente. Tramite un'originale lettura psicodinamica del romanzo, di altre opere e dello stesso processo artistico e creativo, le pagine del libro seguono questo itinerario in Antonio Gramsci, Grazia Deledda, Salvatore Satta, Francesco Ciusa, Emilio Lussu e Giuseppe Dessì, delineando il profilo di un popolo alla ricerca di una più piena coscienza di Sé. La dolorosa vicenda di un'identità infranta, la storia di Marco - giovane pastore, vittima della violenza di un padre-padrone, che si perde in un'oscurità psicotica e uccide - costituisce il nucleo tematico dell'ultima parte del volume.

Indice

Nota alla nuova edizione/ Nota alla prima edizione / Prefazione, di B. Calmieri/ Introduzione. Il linguaggio della solitudine, di S. Antonio Depuro/ 1. L'interazione arcana: alla radice della creatività dei sardi/Introduzione/Creatività/Creatività/depressione/Interpretazioni psicodinamiche della creatività/La cultura sarda: depressiva/creativogena' Bibliografia / Miti e forme nell'analisi dell'identità/ 2. Mille anni di solitudine. Le Carte d'Arborea/Una psicoanalisi delle Carte'/Donna Cleto e le altre/Le finalità del «romanzo familiare»/La verità del falso. Bibliografia/ 3. Significati psicodinamici nel romanzo sardo. Un'ipotesi di lettura/Bibliografia/ 4. Attentato a un'identità/La duplice condanna di Gramsci/Gramsci: un padre escluso/Appendice. Lettera di Gramsci alla cognata Tania. Bibliografia/ 5. Identificazione e identità nella genealogia individuale e collettiva. Ancora sulle Carte d'Arborea/Bibliografia/ 6. Origini del romanzo e romanzo delle origini: da Grazia Deledda a Salvatore Satta/Lo scrittore sardo e il problema delle origini: rapporto con l'oggetto/soggetto Sardegna/Il tentativo di ritorno alle origini: la nostalgia immobile/Ricerca delle origini (nascita) e caducità in un romanzo sardo: Cenere di Grazia Deledda/Il romanzo familiare come romanzo fantasmatico generale delle origini, presente nello stesso Freud. Bibliografia/ 7. Leggendo Il giorno del giudizio di Salvatore Satta: il dissolversi nella solitudine e nell'effimero/Bibliografia/ 8. Maternità e orfanità nella Madre dell' ucciso/Bibliografia/ 9. Origini, miti e memorie in un racconto di Emilio Lussu/Il sogno e la rinascita/Il "patriziato pastorale" e i suoi simboli. L'essere-a-cavallo e il rapporto di fusione con la natura/Il Noi-cacciatori/Il cinghiale bianco come "doppio" del cacciatore. Simboli di morte e di rinascita. Bibliografia/ 10. Il disertore: il romanzo del segreto/Bibliografia / Un'identità infranta/ 11. Storia di Marco/Per iniziare/Marco e la bambina della fontana/Marco: uno sconosciuto della campagna accanto/Domuperdia: un angolo sperduto di mondo/La famiglia esclusiva: i legami pericolosi/Il lavoro pastorale sotto un padre-padrone/Il franare dell'interpersonalità/L'omicidio della bambina: una drammatica cronistoria per immagini/L'internamento nell'istituzione totale e i "disegni metapsichici"/Il ritorno al villaggio e il fratricidio: un'altra drammatica cronaca/Racconto d'una biografia "interna"/E per finire/Bibliografia/ Appendice. Dal diario di Marco