Carocci editore - Gli italiani e la guerra

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Gli italiani e la guerra

Fabrizio Battistelli

Gli italiani e la guerra

Tra senso di insicurezza e terrorismo internazionale

Edizione: 2004

Ristampa: 1^, 2008

Collana: Frecce

ISBN: 9788843029037

  • Pagine: 192
  • Prezzo:20,60 17,51
  • Acquista

In breve

Il volume è ispirato dall’insofferenza verso la giungla di luoghi comuni che infesta il terreno della guerra e della pace, impedendo all’analisi sperimentale di nascere e di crescere. Mentre sappiamo molto dell’opinione pubblica americana e abbastanza di quella europea, sappiamo poco dell’opinione pubblica italiana. Gli italiani, lo hanno mostrato chiaramente durante la crisi irachena, non amano la guerra. Non la amano perch   diffidano di questo strumento politico o perché hanno paura’ E di fronte a una minaccia alla propria sicurezza, sarebbero disposti a difendersi’ A quali condizioni e in quali forme’ L’autore si propone appunto di capire che cosa gli italiani pensano della guerra, della sicurezza internazionale, della difesa e di se stessi a faccia a faccia con questi problemi, servendosi di indagini demoscopiche integrate e interpretate con la necessaria sensibilità storica e antropologica. Viene così smentita la tesi conservatrice dell’immobilità su una posizione di rifiuto ad assumersi le proprie responsabilità in campo strategico e messa in risalto la capacità degli italiani di elaborare posizioni articolate, coerenti e ragionevoli anche sui terreni "esotici" della politica internazionale.

Indice

Introduzione / Ringraziamenti/ 1.Terrorismo, opinione pubblica e comunicazione/Rapporti di forza e soggettività strategica nel mondo multicentrico/Un protagonista mediatico: il terrorismo/Guerre asimmetriche e cultura della sicurezza/ 2.Il dibattito in Italia dopo l´II settembre/ Falchi e colombe, struzzi e pavoni/Se pacifisti e realisti si ascoltassero quando parlano/ Oriana Fallaci, gli italiani e la "teoria delle palle"/ 3.Gli italiani, l’identità nazionale e la guerra/L’identità nazionale come costruzione sociale/Identità nazionale forte e identificazione statale debole/Identità nazionale e identità militare: un rapporto difficile/ 4.Lo spirito militare degli italiani e la storia/L’italiano imbelle: cinque secoli di (pre)giudizi/Individualismo e prestazioni militari/I soldati combattono, ma sono gli eserciti che vincono/ 5.Siamo convinti che "gli italiani non combattono"’ con Maria Grazia Galantino/ Dallo stereotipo alla ricerca/L’autopercezione dello spirito militare/La disponibilità a combattere degli italiani/ 6.L’opinione pubblica italiana e i mezzi della guerra/L’opinione pubblica e le Forze armate/Le Forze armate italiane come risorsa/ Le Forze armate italiane come sistema sociale/ 7.L’opinione pubblica italiana e gli scopi della guerra/La minaccia, il nemico, l’uso della forza/Il multilateralismo dell’Italia: internazionalismo, europeismo, atlantismo/Una sfida per l’opinione pubblica: la guerra all’Iraq/ Conclusioni / Inchieste demoscopiche citate / Bibliografia.