Carocci editore - La comunicazione scritta tra servizi sociali e autorità giudiziaria

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
La comunicazione scritta tra servizi sociali e autorità giudiziaria

Augusta Accettulli, Luisa Onofrio, Patrizia Taccani

La comunicazione scritta tra servizi sociali e autorità giudiziaria

Edizione: 2004

Collana: Biblioteca di testi e studi

ISBN: 9788843028870

  • Pagine: 160
  • Prezzo:17,70 15,05
  • Acquista

In breve

Scrivere per comunicare: nei rapporti tra Servizi Psicosociali e Autorità Giudiziaria la scrittura è uno strumento professionale indispensabile. In campo minorile, in particolare, il rapporto degli operatori con la Magistratura si concretizza quasi esclusivamente in forma scritta, sia per le tematiche civili, sia per quelle penali. Questo breve testo, rivolto a operatori e studenti, vuole essere un'occasione per riflettere su un genere di scrittura che assume caratteristiche diverse dalla mera documentazione. La comunicazione scritta, infatti - in particolare quella rivolta all'Autorità Giudiziaria - deve saper trasmettere tutta la complessità delle situazioni, attraverso argomentazioni che possano essere comprensibili per l'interlocutore e siano in grado di orientarlo nella decisione.

Indice

Premessa, di A. Accettulli/ Ringraziamenti / Parte prima/ 1. La scrittura nei Servizi Sociali, di A. Accettulli, L. Onofrio/Scrivere la complessità/Scrivere con responsabilità/Scrittura ed emotività/Trasparenza e confronto/Scrivere nel progetto/ 2. Comunicazione orale, comunicazione scritta, di P. Taccani/Comunicazione orale nel lavoro psicosociale/Ricchezza della comunicazione orale, necessità della parola scritta/Dalla parola detta alla parola scritta/Attaccamento ed esplorazione nel processo dello scrivere/ 3. La scrittura come strumento di lavoro, di P. Taccani/Scrivere e non scrivere: alcuni perché/L'incontro con le diverse tipologie di scrittura/Differenti tipi di testo: uno sguardo sintetico/E ora' La scrittura come strumento di lavoro nei Servizi Sociali/ 4. La comunicazione tra organizzazioni diverse, di L. Onofrio/La complessità del contesto/La comunicazione e la cultura comune/Diversi linguaggi, diverse rappresentazioni/Il contesto comunicativo: ovvero, ancora complessità/Adultità e progettualità / Parte seconda/ 5. La comunicazione scritta come modalità relazionale, di L. Onofrio/Elementi normativi, elementi valutativi/La dimensione temporale e la dinamicità del giudizio/L'esplicitazione dei parametri/La collocazione dell'emotività/La visione prospettica e interpretativa/La coerenza degli elementi/ 6. Scrittura e progettualità, di L. Onofrio/La progettualità scritta/Il provvedimento del Tribunale: azione e obiettivo nel progetto/Il progetto della comunicazione/ 7. La scrittura argomentativa nella relazione psicosociale, di P. Taccani/Argomentare/La relazione psicosociale: professionalità, comunicazione, scrittura/ 8. La scrittura come processo, di P. Taccani/Scrittura e responsabilità/Dal lavoro psicosociale alla comunicazione scritta: costruire una mappa / 9. Servizi Sociali e Tribunale per i Minorenni, di L. Onofrio/Il flusso comunicativo: interscambio e funzionalità/I Servizi/Dalla relazione dei Servizi al decreto del Tribunale/Il Tribunale: qualche riflessione conclusiva/ Bibliografia