Carocci editore - La conquista silenziosa

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
La conquista silenziosa

Noreena Hertz

La conquista silenziosa

Perchè le multinazionali minacciano la democrazia

Edizione: 2003

Collana: Quality paperbacks

ISBN: 9788843028344

  • Pagine: 248
  • Prezzo:13,20 11,22
  • Acquista

In breve

Tra le 100 maggiori economie del mondo, 51 sono multinazionali e solo 49 stati nazionali. Le vendite di una sola grande azienda come la General Motors possono superare il PIL dell´intera Africa sub-sahariana, e una singola catena americana di supermercati può registrare introiti maggiori di stati come la Polonia o l´Ungheria. Come può, in questo contesto, la politica controllare e governare l´economia’ Qual è il reale potere dei partiti e degli uomini per i quali votiamo’ Quale il futuro della democrazia’ A partire da queste e altre domande quanto mai attuali, Noreena Hertz dà vita ad una appassionata e lucida denuncia dell´economia globale, mostrando come in tutto il mondo le multinazionali premono sui governi con mezzi sia legali che illegali e mettono in questo modo a rischio la democrazia e il bene pubblico. E´ oggi necessario - conclude la brillante saggista inglese - allargare e rendere più incisiva la protesta dei cittadini contro questo strapotere di pochi ricchi, attraverso movimenti spontanei come a Seattle o a Genova, ma soprattutto attraverso scelte più consapevoli in quanto consumatori. «Se non facciamo niente, se non mettiamo in questione le nostre convinzioni e non riconosciamo la nostra responsabilità nella creazione di questo "nuovo ordine mondiale", tutto sarà perduto».

Indice

1.La rivoluzione non sarà trasmessa in TV/ 2.Living in a material world/ 3.Lasciamo anche a loro una fetta della torta/ 4.Presidiare la porta al quartier generale del settore privato/ 5.Politiche in vendita/ 6.Comprare e non votare/ 7.Non è tutto oro / 8.Imprenditori evangelici/ 9.Madre impresa/ 10.Quis custodes custodiet’/ 11.Reclamare lo stato/ Note/ Ringraziamenti