Carocci editore - Povertà e vulnerabilità sociale in aree sviluppate

Password dimenticata?

Registrazione

Povertà e vulnerabilità sociale in aree sviluppate

Povertà e vulnerabilità sociale in aree sviluppate

a cura di: Nicola Negri, Chiara Saraceno

Edizione: 2004

Collana: Biblioteca di testi e studi

ISBN: 9788843027835

  • Pagine: 176
  • Prezzo:16,90 16,06
  • Acquista

In breve

L'obiettivo delle ricerche qui presentate consiste nel dar conto con diversi approcci analitici dei molteplici aspetti della povertà economica e dei suoi rischi. Una prima serie di analisi fa perno sul calcolo di una soglia di povertà a Milano. l'operazione è diretta a rilevare l'entità della povertà in un ambito socio-economico ricco e a descriverne la distribuzione spaziale. Una seconda serie di analisi si concentra sullo studio, a livello nazionale, delle carriere nel mercato del lavoro, intese come meccanismo regolatore delle modalità di acquisizione di reddito e della loro consistenza nel tempo. Una lente d'ingrandimento viene poi puntata sul contesto torinese. Qui vengono studiate le carriere lavorative, nonch  quelle abitative e familiari, di un settore di popolazione relativamente debole come quello dei residenti nelle case popolari. Nelle conclusioni i risultati degli studi presentati vengono collocati sullo sfondo della ricerca internazionale, delle problematiche della "società del rischio" e di quelle relative alla definizione della povertà e alla sua misurazione.

Indice

Introduzione. Strategie di analisi della povertà, di N. Negri/ 1.Poveri a Milano' Un confronto fra punti di osservazione e strategie d'indagine diversi, di R. Biorcio/ 2.La povertà in un contesto ricco: i milanesi che rimangono poveri, di D. Benassi e E. Mingione/ 3.Segregazione spazi aie e condizione abitativa a Milano, di F. Zajczyk/ 4.Lavoro e vulnerabilità in Italia nei dati del Panel europeo sulle famiglie, di G. Giampaglia e A. Regoli/ 5.Occupazione e povertà a Torino, di N. Bosco e N. Negri/ 6.Senza scendere n  salire: carriere abitative di torinesi a basso reddito, di M. Olagnero/ Conclusioni. Vulnerabilità, povertà, disuguaglianza, di C. Saraceno/ Bibliografia