Carocci editore - Il razzismo

Password dimenticata?

Registrazione

In breve

Il razzismo è un riconoscimento negato: all’Altro si rifiuta di riconoscere dignità pari alla nostra. Le forme di tale misconoscimento sono differenti nella storia e richiedono, per essere comprese, diversi chiarimenti concettuali: si tratta di studiare i meccanismi di formazione di ideologie e di sentimenti, quelli della loro trasmissione, quelli del loro radicarsi in opinioni, pregiudizi e "senso comune". Questo volume propone un percorso attraverso tali temi e attraverso la storia della modernità. Le questioni dell’Alterità e della costruzione sociale dell’Altro vengono analizzate facendo leva sull’esperienza, al fine di individuare come e dove si innescano le dinamiche psichiche e cognitive che deformano la nostra percezione in modo razzista. Le varie forme storiche del razzismo - da quello "biologico" a quello "culturale" o "differenzialista", passando per l’esperienza cruciale dell’antisemitismo - sono presentate nelle sfaccettature che assumono nel vasto dibattito attuale e in un quadro che ne sottolinea la particolare collocazione nella modernità occidentale. I fenomeni migratori e le prospettive multiculturali che oggi si aprono sono analizzati in stretto rapporto con il lascito storico del colonialismo, dell’imperialismo e del nazionalsocialismo, evidenziando al contempo le innovazioni concettuali proposte dai più recenti studi postcoloniali. Il volume si pone come strumento per "disimparare" il razzismo - che porta tanto a un immiserimento di noi stessi quanto a un impoverimento della società - seguendo un tracciato originale che è anche un prezioso ausilio per la didattica universitaria.

Indice

Introduzione / Ringraziamenti / 1. La questione dell’Alterità / Esperienza, alienazione, sofferenza / Il nodo del riconoscimento, del mancato riconoscimento, delle dinamiche che ne conseguono / 2. La costruzione sociale dell’Altro / Rappresentazione sociale, opinione, senso comune, pregiudizio / Culture ed etnocentrismo: un’ambivalenza / 3. Razzismi / Il razzismo biologico: l’invenzione della razza / Il differenzialismo: il tabù della razza / 4. L’ideologia razzista / Nazionalismo ed etnicità / Immigrazione e modernità postcoloniale / 5. L’antisemitismo / I limiti dell’Illuminismo / Olocausto e modernità / 6. La prospettiva del multiculturalismo / Tra colpa, diniego e lavoro del lutto / Tra particolarismo e universalismo: lo scoglio della cittadinanza / Conclusioni / Bibliografia.