Carocci editore - Welfare scandinavo

Password dimenticata?

Registrazione

Welfare scandinavo

Welfare scandinavo

Storia e innovazione

a cura di: Paolo Borioni

Edizione: 2003

Collana: Biblioteca di testi e studi

ISBN: 9788843026661

  • Pagine: 160
  • Prezzo:16,50 15,68
  • Acquista

In breve

Il Welfare scandinavo è presente da molti decenni nel dibattito politico-sociale, come progetto di coesione sociale e di sviluppo di una società solidale, ricca e armonica. Nell’ultimo ventennio ha dovuto affrontare crisi da cui è uscito, più vitale di prima, come carattere fondamentale di una particolare idea di innovazione e di adattamento competitivo nell’ambito dell’integrazione europea e della globalizzazione. È stato quest’ultimo successo - sia pur meno pubblicizzato, per esempio, del riformismo di Blair - a rinnovare l’interesse per le società scandinave, e ciò sia in una prospettiva di conoscenza storica, sia come proposta destinata ad arricchire un peculiare modo europeo di competere nell’economia globale. In questo volume è possibile individuare nel progetto-Welfare potenzialità capaci di portarlo oltre il tradizionale contesto nazionale-keynesiano, attualizzando così l’interesse del resto dell’Unione europea per la Scandinavia, e permettendo parallelamente agli scandinavi di aprirsi all’Europa in modo più propositivo e dunque meno circospetto e diffidente.

Indice

Introduzione. I modelli sociali nordici come successo della modernità, di P. Borioni/I paesi nordici e l’Europa: evoluzioni e ripensamenti/Le dinamiche progressive dell’interdipendenza/Il Welfare nordico fra Keynes e Schumpeter/Brevi cenni sulle esperienze di Finlandia e Svezia/Stabilizzazione monetaria e politica della domanda: perché no’ 1.Diritti e sicurezza sociale: il Welfare State svedese, 1900-2000, di U. Lundberg e K. ?mark/La sicurezza sociale in Svezia prima del 1932/La costruzione della "casa del popolo" (1932-1950)/La battaglia sulla conservazione del reddito: SAP versus LO/La battaglia sulle pensioni supplementari: il movimento dei lavoratori contro i partiti "borghesi"/L’ideologia della LO/´Lassistenza sociale/L’eguaglianza di genere/La crisi, la critica e la politica di ristabilizzazione/I principi del Welfare State svedese 2.La dinamica della solidarietà sociale: il Welfare State danese, 1900-2000, di N. Finn Christiansen e K. Petersen/I socialdemocratici al potere/La seconda riforma sociale: l’affermarsi di una politica di Welfare/Dal pre-1945 al post-1945/1950-1973: l’età d’oro/Dopo il 1973: tra riduzione delle spese e ristrutturazione/Conclusioni 3.Socialdemocrazia e Stato sociale in Danimarca e Svezia negli ultimi decenni, di N. Finn Christiansen e K. Petersen/Introduzione/La giusta visuale/Lo Stato sociale del dopoguerra: alcune linee di fondo/La critica immanente/La critica trascendente/Il regno del domani: la socialdemocrazia e la critica immanente/Nel campo ideologico: la critica extraterritoriale/La socialdemocrazia nella valle degli echi/Conclusioni 4.La flexicurity danese, di T. Braun 5.La globalizzazione e il criterio del "noi", di P. Kettunen/Il potere di definire l’agenda/Il discorso sul cambiamento/Il modello nordico/Globalizzazione/Il sorgere del "noi" competitivo/ Gli autori.