Carocci editore - FOLQUET DE MARSELHA. Poesie

Password dimenticata?

Registrazione

FOLQUET DE MARSELHA. Poesie

FOLQUET DE MARSELHA. Poesie

a cura di: Paolo Squillacioti

Edizione: 2003

Collana: Biblioteca Medievale Testi

ISBN: 9788843025473

  • Pagine: 248
  • Prezzo:21,20 20,14
  • Acquista

In breve

Quella di Folquet de Marselha, che godette di grande celebrità e influenza nell’ultimo ventennio del XII secolo, è una poesia in cui il tema dell’amore cortese e del servizio alla domna, tipico di tanti trovatori, convive con il rifiuto della sottomissione ad Amore, ad un desiderio irrinunciabile ma irrealizzabile. Nelle canzoni d’amore, di crociata e d’altro tema del suo variegato canzoniere - qui riproposto integralmente - domina il gusto della retorica e dell’argomentazione dialettica, col supporto di una solida architettura sintattica. Lo stile di Folquet è stato apprezzato e imitato specialmente in Italia: da Giacomo da Lentini e da altri poeti della Scuola siciliana, e da Dante, che cita e utilizza una canzone, prima di fare del suo autore il protagonista del IX canto del Paradiso. Un privilegio che Folquet deve al fatto di essere entrato alla fine nell´ordine cistercense e di essere divenuto prima abate, poi vescovo di Tolosa negli anni e nei luoghi della cruenta repressione dei movimenti eretici albigesi.

Indice

Introduzione/ Nota informativa/ Poesie 1.Ben an mort mi e lor 2.Tant m’abellis l’amoros pessamens 3.S’al cor plagues, ben fora oimais sazos 4.Molt i felz gran pechat Amors 5.Amors, merce: non mueira tan soven 6.Ai! quan gen vens et ab quan pauc d’afan 7.Sitot me soi a tart aperceubuz 8.Per Dieu, Amors, ben sabetz veramen 9.Tan mou de cortesa razo 10.Us volers outracuidatz 11.En chantan m’aven a membrar 12.Greu feira nuills bom faillenssa 13.Ja no’s cuig bom qu’ieu camje mas chansos 14.Chantars mi torna ad afan 15.Fin’ amors a cui me soi datz 16.Pos entremes me suy de far chansos 17.Chantan volgra mon fin cor descobrir 18.Oimais noi conosc razo 19.A pauc de chantar nom recre 20.Meravill me cum pot nuills bom chantar 21.Si com sel qu’es tan greujatz 22.A vos, midontç, voill retrair’ en cantan 23.Ja non volgra q’bom auzis 24.Tostemps, si vos sabetz d’amor 25.Vermillon, clam vos faç d’un’ avol pega pemcha 26.Vers Dieus, el vostre nom e de sancta Maria 27.Sember Dieu[s], que fezist Adam Vida/Vita. Note.