Carocci editore - Sociologia delle politiche familiari

Password dimenticata?

Registrazione

Sociologia delle politiche familiari

Sociologia delle politiche familiari

a cura di: Pierpaolo Donati

Edizione: 2003

Collana: Università (466)

ISBN: 9788843024865

  • Pagine: 336
  • Prezzo:23,10 19,64
  • Acquista

In breve

Al giorno d’oggi si sentono sempre più spesso invocare politiche per la famiglia o della famiglia. Ma a cosa ci si riferisce di preciso’ Per politica familiare si intende quel campo di decisioni che, nel quadro di determinati assetti istituzionali, gli attori sociali pubblici e privati prendono allo scopo di migliorare il benessere delle famiglie. Questo volume individua tre grandi approcci di politica familiare: quello liberista, quello socialista - che, assieme, generano la versione mista denominata lib/lab - e da ultimo l’approccio societario. L’originalità del testo consiste nel configurare la politica familiare come forma di una "riflessività societaria" che riconosce alla famiglia il ruolo di soggetto sociale non sostituibile da parte di altri tipi di relazioni primarie. Il libro si pone dunque come strumento di formazione per tutti coloro che, per motivi di studio o professionalmente, sono interessati alla riflessione su cosa significa fare politiche sociali nell’ottica delle famiglie.

Indice

Introduzione La "politica familiare" nella prospettiva della sociologia relazionale/Perché questo titolo/Delimitare il campo di studio/Perché è "nuovo"/Perché "emerge"/Perché l’approccio relazionale/Per sintetizzare il filo rosso del presente volume - Parte prima. Osservare la morfogenesi della famiglia come processo di interazione fra mondi vitali e politiche sociali 1.Famiglia e culture del benessere/La sfida del benessere nella società dopo-moderna/La "storia" del benessere sociale che si racconta nella nostra società/Gli schemi usuali delle politiche pubbliche: bisogni familiari e risposte sociali/Davvero questo è il benessere familiare’ Ripensare il senso di una "società del benessere"/I mondi vitali delle famiglie come portatori di un benessere alternativo ("contro-paradossale")/In sintesi 2.Politica familiare e morfogenesi della famiglia nell’orizzonte di ciò che viene "dopo" la modernità: le "politiche relazionali"/La sfida della politica moderna alla famiglia; family polity; family politics e family policy/Leggere la famiglia nell’orizzonte del "dopo-moderno"/La pluralizzazione delle forme familiari: fenomeno fisiologico o patologico’/I mutamenti nel ciclo di vita familiare/I cambiamenti nei ruoli, identità e ragioni di scambio fra genders e fra generazioni/Il persistente (anche se latente) carattere mediativo (quindi socializzativo) della famiglia/Ripensare la "promozione" della famiglia nella società di domani/In sintesi - Parte seconda. Problemi e prospettive di una politica di benessere sociale orientata alla famiglia 3.Comprendere la "politica familiare" come realizzazione della cittadinanza complessa della famiglia/Assetti di welfare e relative definizioni di politica familiare: una sintetica periodizzazione storica/La differenziazione delle politiche sociali/La politica sociale dovrebbe essere una risposta ai bisogni della famiglia: ma in che senso e in che modo’/La "società delle famiglie" come base di una società civile orientata a una nuova cittadinanza societaria/Politica "per la famiglia" e "da parte della famiglia": la ricerca di un nuovo "disegno"/Una cultura relazionale dei servizi per la famiglia e per le persone/In sintesi 4.Le politiche sociali di fronte alla pluralizzazione delle forme familiari: come coniugare identità e varietà della famiglia’/Il pluralismo familiare va qualificato/Il problema di definire la famiglia: fatti e norme/La pluralizzazione connessa alla società multiculturale (molteplicità delle etnie e delle religioni)/Criteri e principi per una convivenza civile tra famiglie appartenenti a culture diverse/I diritti della famiglia e delle altre forme di vita quotidiana: occorre una nuova cultura relazionale per coniugare identità e pluralità delle famiglie/Linee orientative per l’azione/In sintesi 5.La politica familiare e il problema dell’equità sociale fra le generazioni/Il tema: la famiglia come operatore dell’uguaglianza-disuguaglianza sociale/Che cosa vuol dire pensare la società in termini di equità fra le generazioni’ L’approccio relazionale/Le trasformazioni socio-demografiche e la loro sfida all’equità inter-generazionale/Welfare state ed equità fra le generazioni/ Che cosa fare per sostenere l’equità inter-generazionale’/In sintesi - Parte terza. Le nuove linee-guida: modelli e principi ispiratori della politica familiare 6.Politiche di "ben-essere della famiglia": due modelli alternativi (lib/lab e societario)/Che cosa significa dire che la famiglia è soggetto sociale/Verso un "welfare delle famiglie"’ Le ambivalenze delle politiche attuali/Comprendere l’alternativa delle politiche familiari: politiche lib-lab vs politiche societarie/Difficoltà e promesse della via societaria/In sintesi 7.Progettare e implementare programmi di politica familiare: gli strumenti concettuali di base/Politiche e interventi: distinzioni e collegamenti/Due codici simbolici di orientamento politico: codice dell’inclusione-esclusione e codice relazionale-nonrelazionale/Lo schema dell’intervento (sistemi ODG): progetto (modello INVM), implementazione e supervisione/Tre configurazioni di intervento (offerta istituzionale, mercato regolato, welfare societario plurale) e il principio di sussidiarietà/Lo scenario delle politiche family friendly e le loro dimensioni (cittadinanza complessa, sussidiarietà, benessere associazionale, diritti familiari umani)/In sintesi - Appendici/Appendice A. Un esempio di "pacchetto-famiglia"/Appendice B. Indice di equità familiare/Appendice C. Nuovo Titolo V della Costituzione Repubblicana italiana -Glossario -Bibliografia.