Carocci editore - Fare l'Italia

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Fare l'Italia

Silvia Cavicchioli, Sabina Cerato, Silvano Montaldo

Fare l'Italia

I dieci anni che prepararono l'unificazione

Edizione: 2003

Collana: Studi Storici Carocci

ISBN: 9788843024728

  • Pagine: 128
  • Prezzo:15,60 13,26
  • Acquista

In breve

Dopo aver ricoperto incarichi ministeriali nel governo presieduto da Massimo d’Azeglio e avviato prime significative riforme in ambito fiscale e legislativo, il 4 novembre 1852 Camillo Benso conte di Cavour diveniva presidente del Consiglio. Grazie all’allargamento della maggioranza parlamentare consolidatasi nel "connubio" col centro-sinistro di Rattazzi, nel volgere di dieci anni il grande statista piemontese, grazie a un’accorta politica internazionale, poneva le premesse per la successiva unificazione italiana realizzando nel piccolo Piemonte, attraverso un programma economico, finanziario e commerciale di ampio respiro, un compiuto esperimento liberale.

Indice

Introduzione, di M. Bresso e V. Giuliano 1852. Il ’connubio’ e l’inizio del ’governo del Parlamento’: Cavour presidente del Consiglio, di S. Cavicchioli 1853. Una modernizzazione a tappe forzate, di S. Montaldo 1854. L’inizio della ’grande partita’, di S. Montaldo 1855. La sconfitta dello schieramento conservatore e la guerra di Crimea, di S. Cavicchioli 1856. La questione italiana torna sulla scena europea: il Congresso di Parigi, di S. Cerato 1857. La nascita di una politica di unione nazionale, di S. Cavicchioli 1858. La vittoria nella ’grande partita’: si profila la guerra all’Austria, di S. Cerato 1859. La seconda guerra di indipendenza: dopo il ’voltafaccia’ di Villafranca si impone la ’guerra di popolo’, di S. Cerato 1860. Un anno rivoluzionario, di S. Montaldo 1861. «Il 1860 ha veduto il formarsi dell’unità italiana, il 1861 deve vederla compiuta», di S. Montaldo