Carocci editore - Introduzione alla sociologia delle diversità

Password dimenticata?

Registrazione

Introduzione alla sociologia delle diversità

Ambrogio Santambrogio

Introduzione alla sociologia delle diversità

Edizione: 2003

Collana: Università

ISBN: 9788843024599

  • Pagine: 152
  • Prezzo:16,30 13,86
  • Acquista

In breve

Nella nostra realtà attuale, risulta sempre più difficile distinguere con precisione il comportamento conforme da quello che non lo è. Infatti, le dinamiche interne alle nostre stesse società e i fenomeni di immigrazione - con la conseguente prospettiva di una sempre minore omogeneità culturale - tendono ad ampliare sempre di più gli spazi di autonomia e di decisione individuale, rendendo problematica la distinzione tra conformità e non conformità. Il libro affronta il problema da un punto di vista sociologico, mostrando lo spazio che il concetto di diversità tende oggi sempre di più ad avere, sia nel dibattito scientifico che nel linguaggio di tutti i giorni. Dopo aver ricostruito le tappe teoriche principali della sociologia della devianza, nella seconda parte viene proposta una originale definizione di questo concetto, di quello di diversità e di quello di differenza. In ultimo, viene discussa la rilevanza che la definizione di diversità qui proposta può avere per una società pluralista e tollerante.

Indice

Introduzione -Parte prima. Sociologia della devianza 1.Le origini del concetto sociologico di devianza/Illuminismo e utilitarismo/La criminologia/La statistica morale 2.I classici della tradizione sociologica/Marx ed Engels: capitalismo e devianza/Durkheim e il problema dell'anomia/ Simmel e lo straniero 3.Devianza e integrazione sociale/Merton: anomia e devianza/Cohen, Cloward e Ohlin: sub-cultura e bande giovanili/Parsons: sistema sociale e devianza 4.Dal deviante all'outsider/La Scuola di Chicago: devianza e social problems/ Sutherland: la teoria dell'associazione differenziale/Lemert, Becker, Goffman: la teoria interazionista della devianza 5.Devianza e conflitto sociale/Vold e Turk: la tradizione non marxista/Platt, Chapman, NDC: tra radicalismo e marxismo/Taylor, Walton, Young: la New Criminology -Parte seconda. Sociologia della diversità 6.Dalla logica bipolare alla gestione della diversità/Accettazione e condivisione/Il concetto di devianza/Il concetto di diversità/Il concetto di differenza 7.Cultura della diversità e tolleranza/ Pluralità e pluralismo/Diversità e tolleranza/I limiti della tolleranza Conclusioni Bibliografia