Carocci editore - Psicologia per le organizzazioni

Password dimenticata?

Registrazione

Psicologia per le organizzazioni

Enzo Spaltro, Paola De Vito Piscicelli

Psicologia per le organizzazioni

Teoria e pratica del comportamento organizzativo

Edizione: 2002

Ristampa: 3^, 2008

Collana: Università

ISBN: 9788843023721

  • Pagine: 480
  • Prezzo:36,00 34,20
  • Acquista

In breve

La psicologia è oggi uno dei mezzi fondamentali per progettare e realizzare organizzazioni efficienti ed efficaci. La dimensione soggettiva, rinforzata dallo sviluppo economico, si sta imponendo come fondamentale per i comportamenti organizzativi. La logica organizzativa classica, formale, oggettiva e semplificante, si sta così trasformando in una logica complessa e soggettiva di flessibilità e di continuo adattamento al mercato. Il comportamento organizzativo è analizzato in questo libro come motivazione e come resistenza al cambiamento, nonch  come progettazione e tecnologia collettiva finalizzata a equilibrare i comportamenti umani e alle esigenze dell´ambiente fisico.

Indice

Premessa. Cosa è la psicologia delle organizzazioni 1.L'onda lunga della soggettività/Lo scenario/Il benessere/La società soggettiva 2.L'organizzazione del cambiamento 3.Il cambiamento dell´organizzazione 4.Alcune teorie dell´organizzazione/Premessa/Possibili definizioni del concetto di organizzazione 5.La ricostruzione della soggettività 6.La motivazione al cambiamento: lo sviluppo 7.Coppie, gruppi e organizzazioni: il campo organizzativo e i livelli di funzionamento sociale/ Sicurezza, colpevolezza, appartenenza/Le quattro culture/ Tipologia dei piccoli gruppi 8.Le motivazioni e le difese verso il cambiamento/ Livello individuale di difesa/Livello interpersonale di difesa/Livello del piccolo gruppo/Livello del grande gruppo, collettivo e comunitario 9.Relazioni pubbliche e private/Definizioni/La dimensione pubblica e la mentalità di servizio/Concetti operativi e pratici/Finalità delle belle relazioni 10.Il conflitto organizzativo e il suo trattamento relazionale/Premessa e definizioni/La struttura del conflitto/Il conflitto e il lavoro/Il conflitto e la colpevolezza/Il conflitto come risorsa relazionale/La logica del conflitto/Il conflitto e la conflittualità/Verso una teoria generale del conflitto organizzativo/Fare del conflitto una forza produttiva 11.Le tecnologie della progettazione organizzativa 12.Le tecnologie dell´intervento organizzativo/ L'intervento psicosociale/Le tecnologie unidimensionali-informative/Le tecnologie bidimensionali-conflittuali 13.La misura delle organizzazioni/La metodologia/La misura e le sue tecniche 14.Climi organizzativi/Origini teoriche del concetto di clima/Contributo della teoria generale dei sistemi/Il concetto di clima/Approccio realistico e approccio fenomenologico ai climi/Importanza del concetto di clima e nuovi spunti di riflessione/Dimensioni della diagnosi organizzativa/Il check-up organizzativo/Le dimensioni climatiche/Il clima e la cultura organizzativa/Il clima organizzativo e le componenti già utilizzate/La misura dei climi organizzativi/Discussione sui climi organizzativi/ Ricerche sul comportamento organizzativo mediante i climi/La diagnosi organizzativa come analisi di processo/Il clima e la produzione di ricchezza 15.La complessità negoziale: teoria e tecnica della negoziazione/Premessa/Le origini complesse della negoziazione/Teoria della negoziazione/Le risorse negoziali/Il negoziatore/Il clima negoziale/La mediazione/ La negazione dell´ozio/Conclusioni 16.L'organizzazione eccellente: teoria e pratica della complessità/Le variabili psico-organizzative e i livelli di funzionamento sociale: coppia, micro, macro e mega 17.Un conflitto organizzativo: imparare e insegnare/ Cambiamento e apprendimento/La motivazione ad apprendere/La relazione di apprendimento/Mito e gioco/ Una teoria generale della formazione 18.Creatività e benessere: la bella formazione delle risorse umane/Creatività e formazione/Bisogno e desiderio/Leggerezza, allegria e bellezza/La scarsificazione/Inimicizia e creatività 19.L'organizzazione benestante: la buona e la bella organizzazione nella produzione della ricchezza/Clima, soddisfazione e benessere/Il cambiamento organizzativo/ L'interpretazione organizzativa/Il potere organizzativo/Il collettivo e il futuro/Il benessere soggettivo e il progetto/La qualità del potere/La soggettività organizzativa/L'equilibrio tra pubblico e privato/L'effimero come valore/Le relazioni tra clima e cultura/Livelli di analisi del comportamento organizzativo/Il soggetto collettivo/Il mega e il problema della cittadinanza 20.Conclusioni: l´evoluzione del lavoro in una società fluente Bibliografia