Carocci editore - Violenza etnica

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Violenza etnica

Tatjana Sekulic

Violenza etnica

I Balcani tra etnonazionalismo e democrazia

Edizione: 2002

Collana: Studi Superiori

ISBN: 9788843022755

  • Pagine: 168
  • Prezzo:19,10 16,24
  • Acquista

In breve

Negli ultimi dieci anni le guerre nei Balcani hanno portato alla luce tutte le difficoltà legate alla costituzione di uno Stato multietnico e multinazionale che abbia nello stesso tempo un regime democratico liberale. L'autrice vuole dimostrare che, malgrado tutto, le società multietniche e multinazionali possono produrre forti nessi integrativi soltanto nelle forme politiche e sociali di una moderna democrazia liberale. Queste pagine, sorrette da una profonda conoscenza personale di una tormentata realtà geopolitica e guidate da un rigoroso quanto equilibrato esame empirico, provano come sia proprio la mancanza della democrazia a rendere i regimi autoritari incapaci di sviluppare dei reali processi d'integrazione - economica, culturale e sociale - in grado di resistere senza tensioni al mutamento dello stesso regime politico. Il caso della Bosnia-Erzegovina, vittima della violenta distruzione etnonazionalista, si presta particolarmente a questa tesi.

Indice

Premessa/ Introduzione/ 1. (Dis)integrazione etnonazionale della società/Si può evitare il nazionalismo'/Il nazionalismo culturale nell'Europa centrale ed orientale/Il faro di Sarajevo/La peculiarità del modello orientale di nazionalismo/L'ambivalenza dei conflitti etnici, territoriali e culturali 2. Comunismo versus nazionalismo: la dissoluzione della Jugoslavia socialista/Il carattere plurinazionale dello Stato federale/Le contraddizioni dell'identità costituzionale della RSFJ/Le differenze culturali, religiose ed economiche nella RSFJ/Il sistema politico/La Jugoslavia tra totalitarismo e autoritarismo 3. L'integrazione sociale autoritaria e le due forme/Il Regno jugoslavo/La Jugoslavia di Tito/Marxismo e autogestione: un progetto fallito 4. La Jugoslavia post-totalitaria verso la transizione democratica/La crisi di legittimazione/Lo Stato nazionale contro lo Stato comunista/La debolezza dell'alternativa democratica 5. I paradossi culturali, politici e sociali della Bosnia-Erzegovina/Il primo paradosso: la Bosnia come società interculturale e multinazionale e la costituzione dello Stato nazionale/Il secondo paradosso: l'evoluzione controversa della nazione dei bosnjak/La Bosnia-Erzegovina nella RFS di Jugoslavia/Alcuni dati statistici/L'inizio della crisi politica/Le prime elezioni democratiche/I preparativi politici per la guerra 6. Bosnia-Erzegovina: la distribuzione della società/La comunità internazionale ed il suo ruolo nella crisi in Bosnia/Gli accordi di Dayton/La trasformazione sociale nel periodo 1991-96/Il futuro della Bosnia-Erzegovina/ Conclusioni/ Bibliografia.