Carocci editore - I ceti medi nel Mezzogiorno

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner

In breve

Nel corso degli ultimi anni profonde modificazioni hanno investito concezioni e metodi di gestione delle pubbliche amministrazioni. Quali effetti esse hanno avuto sui soggetti che vi lavorano' Quali gli influssi sulle loro prospettive di vita, identità professionali, interessi da difendere, soggettività da costruire' È a queste domande che offre delle risposte il presente volume. Svolta in tre aree metropolitane del Mezzogiorno (Napoli, Bari e Cagliari), la ricerca ha indagato sulle condizioni di vita e di lavoro, sui percorsi di mobilità, sulle preferenze ed attese di soggetti impiegati in strutture pubbliche e para-pubbliche di diversi settori (ministeri, scuola, sanità). Per l'analisi e l'interpretazione dei dati gli autori hanno optato per diversi quadri di riferimento: così, Cerase ha centrato l'analisi su un tentativo di riconsiderare gli impiegati pubblici come parte delle classi medie, Corigliano ha prestato maggiore attenzione al progetto sociale che li anima mentre Sforza al loro grado di soddisfazione verso il lavoro; De Vivo si è soffermata, infine, sui caratteri di specificità dell'impiego pubblico nel Mezzogiorno.

Indice

Introduzione di Francesco Paolo Cerase 1.Riconsiderare i dipendenti pubblici come “classe media”' Una vecchia questione in un nuovo scenario di Francesco Paolo Cerase/Il problema/Ricominciare dall'analisi di classe'/La questione delle classi medie/I pubblici dipendenti come una classe media'/L'indagine svolta: una nota metodologica/Differenze e disuguaglianze: un quadro d'insieme/Come affrontare la transizione: dalla perdita di vecchie rendite alla ricerca di nuovi vantaggi/Per concludere 2.Marchi familiari, capitali sociali, contesti organizzativi e identità di classe di Emma Corigliano/L'autocollocazione di classe/Parte I: capitali di origine ed appartenenze/Parte II: i sentimenti verso il proprio status/La paura del cambiamento 3.Mutamento e cambiamento per la pubblica amministrazione di Gabriella Sforza/L'elefante partorisce il topolino/Il topolino rinnega l'elefante/Il topolino scopre se stesso/Come ovviare all'errore genetico 4.Struttura sociale, ceti medi e impiegati pubblici in Italia: una rassegna di Paola De Vivo/Premessa/Struttura e classi sociali nell'Italia degli anni Ottanta/I nuovi ceti medi: nodi teorici ed interpretativi/Classi medie e consumi/Classi medie e disuguaglianze strutturali/Classi medie ed azione politica/Il pubblico impiego in una prospettiva di classe/Domanda sociale, regolazione statale ed azione amministrativa/Ceti medi, impiego pubblico e sviluppi del capitalismo/I cambiamenti nella composizione della burocrazia italiana 5.Mezzogiorno e pubblico impiego di Paola De Vivo/Azione pubblica e ceto medio nel Mezzogiorno/La riforma dell'intervento pubblico per le aree meridionali/L'impatto della riforma: alcuni dati macroeconomici/La ridefinizione dell'azione pubblica ed il funzionamento ordinario della pubblica amministrazione nel Mezzogiorno/I caratteri del pubblico impiego nel Mezzogiorno/Alla ricerca del nuovo ceto medio: frammenti di classi' Appendice. Questionario: domande principali e frequenze semplici

Allegati

Il download degli allegati è disponibile agli utenti registrati che hanno fatto il login.