Carocci editore - Dai gigli alle coccarde

Password dimenticata?

Registrazione

Dai gigli alle coccarde

Francesca Fausta Gallo

Dai gigli alle coccarde

Il conflitto politico in Abruzzo (1770-1815)

Edizione: 2002

Collana: Studi Storici Carocci

ISBN: 9788843021451

  • Pagine: 288
  • Prezzo:22,60 21,47
  • Acquista

In breve

L'esperienza “repubblicana” del 1798-99 e il Decennio francese hanno rappresentato uno spartiacque fondamentale per l'Abruzzo e per il Mezzogiorno; la storiografia abruzzese non ha però prodotto finora una riflessione aggiornata su questa convulsa stagione. Con questo lavoro si cerca di colmare tale lacuna, seguendo le vicende delle principali città abruzzesi d'antico regime (Teramo, Chieti, Lanciano e L'Aquila) con particolare attenzione alla conflittualità politica e fazionale all'interno delle élites urbane. Nei mesi “repubblicani”, durante la prima restaurazione e nel Decennio francese pare delinearsi una persistenza di schieramenti e gruppi, seppur con nuove valenze politiche e contenuti più generali. Nella “provincia” e nel contado, anch'essi oggetto di attenzione nel volume, il conflitto politico e quello sociale appaiono strettamente legati: si è perciò cercato di superare una lettura esclusivamente “sociale” di fenomeni come l'insorgenza e il brigantaggio e di mostrare come capimassa e briganti agissero perseguendo precisi obiettivi politici, attribuendosi altresì la “rappresentanza” degli interessi popolari.

Indice

Introduzione ·Parte prima. Teramo 1.Tra vecchio e nuovo: la crisi dell'antico regime (1770-1798)/Premessa/Le trasformazioni degli anni Settanta: riforma politica e “rinascenza” teramana/Fazioni e gruppi politici tra il 1780 e il 1798 2.Giacobini e insorgenti: la lotta politica a Teramo e in provincia tra l'invasione francese e la prima restaurazione (1798-1805)/La municipalità teramana e le insorgenze/La prima restaurazione/Una difficile “pacificazione” 3.Il Decennio francese (1806-1815)/La nuova monarchia e l'amministrazione cittadina/Conflitto politico e opposizione antifrancese nella provincia di Teramo durante il regno di Giuseppe Napoleone I/Nemici vecchi e nuovi: briganti, borbonici e carbonari durante il regno di Murat/Epilogo ·Parte seconda. Chieti e Lanciano 1.Una provincia e due città: Chieti e Lanciano nella crisi dell'antico regime (1770-1797)/Premessa/L'élite politica urbana a Chieti nel Settecento/Lanciano: municipalismo e politica demaniale 2.L'invasione francese e l'opposizione realista in Abruzzo Citra (1798-1805)/Le municipalità di Chieti e Lanciano e l'insorgenza filoborbonica/Anarchia e violenze: il difficile ritorno all'ordine/La restaurazione borbonica e la lotta politica urbana 3.Il Decennio francese (1806-1815)/Conflitti politici e riforma amministrativa: l'Abruzzo Citra di Giuseppe Napoleone/Due città per un capoluogo: Chieti e Lanciano e la lotta per la supremazia/Complotti, sedizioni, congiure: l'opposizione antifrancese/Epilogo ·Parte terza. L'Aquila 1.Le persistenze dell'antico regime: L'Aquila tra il 1770 e il 1797/Premessa/L'élite urbana di antico regime/La riforma amministrativa del 1791 2.La resistenza antifrancese (1798-1805)/La municipalità aquilana e le insorgenze/Giacobini, realisti, “opportunisti”: la lotta politica nell'aquilano/Il difficile ritorno all'ordine 3.Il Decennio francese (1806-1815)/Giuseppe Napoleone e l'élite aquilana/Le “resistenze” della provincia/Scontri politici e conflitti sociali durante il regno di Gioacchino Murat/Epilogo Conclusioni Bibliografia Indice dei nomi