Carocci editore - La psicoterapia: grammatica e sintassi

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
La psicoterapia: grammatica e sintassi

Luigi Cancrini

La psicoterapia: grammatica e sintassi

Nuova edizione

Edizione: 2002

Ristampa: 2^, 2008

Collana: Quality paperbacks

ISBN: 9788843021062

  • Pagine: 220
  • Prezzo:15,00 12,75
  • Acquista

In breve

Concepito per un pubblico di professionisti e di studenti di psicoterapia, questo libro propone una riflessione di fondo sul significato del lavoro psicoterapeutico. Centrato sulla rilettura di alcuni testi fondamentali e su una esperienza clinica estremamente ampia, esso discute le regole fondamentali della pratica terapeutica indicando ciò che vi è di comune e di cruciale in approcci apparentemente molto diversi gli uni dagli altri. Ma offrendo, soprattutto, una guida semplice e chiara per la conduzione corretta della terapia, per la percezione e per il riconoscimento degli errori più comuni che si commettono in questo ambito: a livello di sintassi (di linee, cioè, e di obiettivi dell'intervento) e di grammatica (di modalità concrete, cioè, di gestione delle sedute).

Indice

Prefazione, di Gaspare Vella/Introduzione/1.Il primo tempo: il tempo dell'ascolto/Prima di iniziare/Dopo l'inizio/Dati e programmi per l'uso dei dati/Le indicazioni procedurali per l'uso dei dati/Una serie di esempi/Un problema per chi inizia: la questione della diagnosi/Alcune osservazioni sul metodo/Consigli/2.Il secondo tempo: il tempo dell'occultamento/La cosa di cui si parla/Tre citazioni a proposito del buio cui si appoggia il lavoro cosciente della mente/Proust,la memoria e il concetto di nucleo tematico/Musil e il lavoro della mente/Hofstadter e il vortice della complessità/Consigli/3.Le procedure di trasmissione delle indicazioni operative/La logica simmetrica e asimmetrica di Ignacio Matte Blanco/Una linea rossa tra paziente e supervisore/La terapia fatta rifiutando la terapia/Il concetto di resistenza/Un'osservazione pertinente: il problema della metafora/Il cambiamento terapeutico come "apprendimento tre"/ Un'osservazione conclusiva/Consigli/4.La costruzione terapeutica: studio di una sintassi dell'intervento/La sintassi dell'intervento/Esempi di costruzione terapeutica/Commento ai casi analizzati: il primo tipo di intervento/Commento ai casi analizzati: il secondo tipo di intervento/ Considerazioni conclusive: il concetto di sintassi dell'intervento/Consigli/5.Grammatica dell'intervento/Il primo esempio: l'interpretazione di Matte Blanco/Il secondo esempio: due interventi di Milton Erikson/Il terzo esempio: una seduta di Napier e Whitaker/Il quarto esempio: il paziente al limite di Otto Kernberg/Lo stile del terapeuta: la scuola di cui fa parte/Consigli/6.Epilogo.