Carocci editore - La letteratura francese medievale

Password dimenticata?

Registrazione

La letteratura francese medievale

Mariantonia Liborio, Silvia De Laude

La letteratura francese medievale

Edizione: 2002

Ristampa: 3^, 2008

Collana: Studi Superiori

ISBN: 9788843020775

  • Pagine: 320
  • Prezzo:22,00 20,90
  • Acquista

In breve

Rileggere la letteratura francese medievale oggi significa ripercorrere una parte importante dei miti fondatori della cultura europea – dai paladini di Carlo Magno ai cavalieri della Tavola Rotonda, dall’amore cortese a Tristano e Isotta e al Graal – ricollegandoli alle esigenze storiche che li hanno fatti nascere.L’attenzione ai testi disegna i percorsi di un lavoro cosciente di creazione letteraria, in continuo dialogo con l’eredità classica in ambienti diversi – la Chiesa, la corte, la città – impegnati a dare risposte alle nuove domande di una società in movimento. Dal XII al XIV secolo si affinano gli strumenti di una tradizione che fissa le linee fondamentali dei grandi generi letterari – epica, lirica, romanzo, novella, enciclopedia – che saranno i modelli della cultura europea non solo romanza ben oltre il Rinascimento.

Indice

1.Il mondo della Chiesa/Le premesse storiche: una società in movimento/Le premesse culturali: un patrimonio comune di risorse/I primi testi volgari: la tradizione agiografica/Le Bibbie dei laici2.Una civiltà guerriera/La monarchia capetingia: i poteri in gioco/Il prestigio degli antenati tra genealogia e storia/La «prima epica»: teorie delle origini/La creazione della memoria/La preistoria/La «prima epica»: Chanson de Roland, Gormond et Isembart, Chanson de Guillaume/ Proliferazioni cicliche e conferme: il ciclo di Guillaume e il ciclo del re/I vassalli ribelli: Raoul de Cambrai, Ogier le Danois, Girart de Roussillon, Girart de Vienne, Renaut de Montauban/Le gesta dei Lorenesi/Il ciclo delle crociate3.La società di corte/La rinascita del XII secolo/La creazione delle origini: Goffredo di Monmouth/Wace: la storia in versi/Il romanzo delle origini: Thèbes, En as, Troie/Marie de France: il racconto breve e la matière de Bretagne/Leggere una leggenda: Tristano e Isotta4.La parabola della fin’amor/Un cambiamento di scena: le corti di Francia/Un controcanto: Borgogna, Impero e il Roman d’Alexandre/L’età ovidiana/Il romanzo: un genere in fieri/L’itinerario poetico di Chr tien de Troyes/ L’amore e il suo rovescio: Andrea Cappellano/Un rivale di Chr tien’ Gautier d’Arras/Una finzione che si vuole gioco: Partonopeus de Blois e Le Bel Inconnu/Il romanzo greco-bizantino/Un’altra faccia dell’amore: il grande canto cortese5.Nuove mentalità e nuove scritture/La corte e la città/Jean Renart: la città e la corte/Cicli e aspettative nell’epica tarda/Uno scrittore tuttofare: Adenet le Roi/La nuova storiografia/La morte del mondo arturiano: il romanzo in prosa/ Il futuro del romanzo6.La vita della città/Economia e cultura/ Parigi: la nuova Atene/Rutebeuf: l’invenzione di una persona poetica/Arras: poeti e borghesi/La cultura della città: imitazione e gioco parodico/ Storie di animali/Un giullare di Arras: Jean Bodel/La scena della città: il teatro medievale profano/Adam de la Halle/I fabliaux: un genere a maglie larghe7.Un autunno ricco di promesse/La conoscenza del mondo e delle cose/L’exemplum/Il miraculum/I racconti a cornice/ L’allegoria: una forma di pensiero e di scrittura/I due Roman de la Rose/L’autunno del Medioevo/La storia e i romanzi/Enciclopedismo e allegoria satirica: Fauvel e Renart le Contrefait/Gli albori dell’Umanesimo

Watch Porn Video