Carocci editore - Etnografia e culture

Password dimenticata?

Registrazione

Etnografia e culture

Ugo Fabietti

Etnografia e culture

Antropologi, informatori e politiche dell'identità

Edizione: 1998

Ristampa: 1^, 2001

Collana: Università

ISBN: 9788843020362

  • Pagine: 252
  • Prezzo:22,10 21,00
  • Acquista

In breve

Molta parte dell'impresa antropologica consiste in un lavoro di "traduzione culturale" in cui è fondamentale il ruolo degli "informatori": un termine ambiguo che, come questo libro evidenzia, è rivelatore di una particolare concezione dell'antropologia oggi sottoposta a una profonda revisione.Nella letteratura antropologica i riferimenti agli informatori sono sempre stati numerosi. Tuttavia la questione del rapporto tra loro e gli antropologi non ha ricevuto l'attenzione sistematica che avrebbe meritato. Ciò appare oggi paradossale se solo si pensa a quanta letteratura specialistica sia stata dedicata, dagli anni Settanta in avanti, alle questioni connesse con lo statuto scientifico dell'antropologia.Nei saggi qui raccolti, scritti espressamente per questo volume e incentrati o su esperienze etnografiche dirette o su determinate problematiche teoriche, viene appunto esaminato il rapporto dell'antropologo con l'informatore in quanto luogo assolutamente centrale nella produzione del sapere antropologico.Ponendosi l'obiettivo di esaminare la relazione antropologo-informatore nelle sue implicazioni teoriche, storiche, metodologiche, testuali e politiche, i saggi di questo libro, scritti da alcuni rappresentanti dell'"ultima e ultimissima generazione" di antropologi italiani, pongono all'attenzione di cultori, studiosi e studenti di antropologia un tema che investe i fondamenti stessi della disciplina in quanto sapere legato all'incontro con l'Altro, e quindi alle diverse "politiche identitarie" che inevitabilmente scaturiscono da tale incontro.

Indice

1. L'antropologo e la sua ombra. Il ruolo dell'informatore nella costruzione della rappresentazione etnografica, Lucia Rodeghiero. 2. L'informatore, la guida, il traduttore. Percorsi della comunicazione a Shiraz, Iran, Setrag Manoukian 3. Conoscere senza riconoscersi. Identità e intenzionalità nel confronto etnografico, Vincenzo Matera 4. Dal punto di vista del progetto. Dinamiche etnografiche in un contesto di "sviluppo" (Baluchistan settentrionale), Cristiana Giordano 5. I giochi della scrittura con lo spazio e con il tempo. Due esempi etnografici, Irene Maffi 6. Alberi tra identità e alterità. Negoziazione di categorie ecologiche nel Pakistan settentrionale, Mauro Van Aken 7. Sul coraggio... e poco altro. Rischi, paradossi e malintesi nel rapporto tra informatori e antropologi, Angela Biscardi 8. Identità mitica e identità storica. La circoncisione e i Biyobè (Benin settentrionale), Clara Banderali 9. Rappresentazioni indigene e rappresentazioni occidentali. A proposito di una forma di manipolazione della discendenza tra gli Haya della Tanzania, Claudia Mattalucci 10. Dal punto di vista dell'antropologo. L'etnografia del lavoro antropologico, Roberto Malighetti.