Carocci editore - La conquista del senso

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
La conquista del senso

Marina De Palo

La conquista del senso

La semantica tra Bréal e Saussure

Edizione: 2001

Collana: Ricerche

ISBN: 9788843019281

  • Pagine: 276
  • Prezzo:20,90 17,77
  • Acquista

In breve

L'autrice rilegge la linguistica saussuriana in rapporto a quella di Bréal e agli studi della seconda metà dell'Ottocento, in particolare francesi, al fine di restituire al pensiero di Saussure aspetti trascurati dalla vulgata strutturalistica e di sfatare il diffuso luogo comune secondo cui la sua linguistica mancherebbe di una teoria del significato. Infatti, lungi dal prospettare una semantica incentrata sulla struttura astratta e autonoma della lingua, Saussure intreccia la nozione di "sistema" con quella di "soggetto". Affermando la natura psicologica dei rapporti associativi, non solo egli lega intimamente il sistema della lingua al soggetto parlante, ma riconduce il significato alla sua matrice soggettiva, collegandosi così al dibattito psicologico coevo. Questi elementi, oggi nuovamente di grande attualità - basti pensare al ruolo delle scienze della memoria -, emergono nella grande attenzione che Saussure rivolge alla motivazione che il soggetto parlante impone alla strutturazione del senso e delineano un principio di naturalità del linguaggio dentro cui si inscrive la radicale arbitrarietà delle lingue. Il libro, indagando la trama che collega Bréal e Saussure, affronta analiticamente i nodi in cui il tema del significato emerge con maggiore forza (il segno linguistico, la dicotomia langue/parole, la diacronia). Questo percorso teorico illustra la faticosa conquista del dominio di indagine della semantica linguistica moderna: il senso.

Indice

Prefazione, di René Amacker Introduzione 1. Una epistemologia del significato/Il senso: un oggetto "totalizzante"/Bréal: l'adesione critica al comparativismo/Saussure: il richiamo alle langues vivantes 2. La rivoluzione copernicana del segno linguistico/La nozione di "segno" tra Bréal e Saussure /Bréal: il recupero della teoria settecentesca del segno/Saussure: dal segno-significante al segno bifacciale 3. Bréal: per una semantica della mente/Quale semantica sincronica in Bréal'/Il modello della grammaire générale e la storia/Una teoria della naturalezza del soggetto/Una semantica senza significato/La semantica sincronica dell'Essai de sémantique: le relazioni di significato/Il ruolo delle "scienze della memoria" 4. Saussure: verso una semantica del significato linguistico/C'è una semantica saussuriana'/La concretezza delle unità semantiche/Un nuovo modello della grammaire générale/Le relazioni semantiche: l'interdipendenza tra langue e parole sull'asse sintagmatico 5. Il significato tra langue e parole/La dicotomia langue-parole/L'inserimento del punto di vista sociale nella semantica di Bréal/Il punto di vista saussuriano tra langue e parole 6. La semantica diacronica/Dalle leggi intellettuali bréaliane al non calculable saussuriano/La semantica diacronica di Bréal Saussure: la temporalità della dicotomia sincronia-diacronia Bibliografia