Carocci editore - Biologia dello sviluppo

Password dimenticata?

Registrazione

Biologia dello sviluppo

Edoardo Boncinelli

Biologia dello sviluppo

Dalla cellula all'organismo

Edizione: 2001

Ristampa: 1^, 2004

Collana: Quality paperbacks

ISBN: 9788843018352

  • Pagine: 292
  • Prezzo:12,30 11,69
  • Acquista

In breve

Questo volumetto costituisce una trattazione elementare della biologia dello sviluppo, uno dei capitoli più affascinanti dello studio del mondo vivente. Lo scopo di questa disciplina è comprendere come da una singola cellula, l’uovo fecondato, si arrivi a formare un organismo adulto composto di migliaia di miliardi di cellule. Si tratta di un processo complesso e rigorosamente controllato da migliaia di geni. Tra cui spiccano quelli che prendono decisioni di carattere generale e stabiliscono dove andrà la testa, dove le spalle, dove il torace e l’addome, dove le braccia e dove le gambe. Negli ultimi quindici anni si è scoperto che questi geni regolatori di alto livello gerarchico sono essenzialmente gli stessi nei moscerini come nei ranocchi, nelle stelle di mare come nei topi e in tutti noi. Comprendere il funzionamento e il controllo di questi geni è quindi un po’ come andare alle origini della stessa forma vivente. Tutto ciò ha acquisito di recente nuovo interesse alla luce della decifrazione del nostro patrimonio genetico nel quadro del cosiddetto Progetto Menoma. In questa seconda edizione il testo è stato arricchito di nuovi dati e nuovi temi. Fra questi spiccano la clonazione, le cellule staminali e le diverse problematiche introdotte dalla nascita di Dolly, nonché le nuove conoscenze sullo sviluppo del cervello e della corteccia cerebrale. Riflettere sulla natura della vita è sempre stato importante. Oggi è divenuto vitale.

Indice

Presentazione della seconda edizione Presentazione Parte prima Il concetto di sviluppo Eventi cellulari e sovra-cellulari 1. Embriologia e biologia dello sviluppo 2. Divisione cellulare 2.1. Crescita e proliferazione cellulare 2.2. Il controllo della proliferazione cellulare 2.3. Oncogèni e protooncogèni 2.4. L’origine cellulare dei tumori 2.5. La divisione cellulare differenziale come fattore morfogenetico 2.6. Cinque tipi di divisione cellulare 2.7. Aspetto istologico e fenotipo profondo 2.8. Destino embriologico 2.9. Ruolo della discendenza cellulare diretta 3. Differenziamento cellulare 3.1. Il paradigma dell’espressione genica differenziale 3.2. Il paradigma della progressività degli eventi determinativi 3.3. Tre esempi di determinazione 3.4. Trapianti di nuclei 3.5. Alcuni esperimenti che hanno segnato la storia dell’embriologia 3.6. L’approccio genetico 3.7. Il terzo paradigma della biologia dello sviluppo 3.8. L’espressione genica e il suo controllo 3.9. Regolazione genica durante le prime fasi dello sviluppo 3.10. Articolazione del differenziamento cellulare 4. Interazioni fra le cellule e movimenti cellulari 4.1. Riconoscimento, aggregazione e movimento 4.2. Le molecole dell’adesione 4.3. Le molecole del movimento 5. Eventi sovra-cellulari nello sviluppo 5.1. Mappatura dei territori presuntivi e mappe del destino embriologico 5.2. Campi morfogenetici 5.3. Formazione dell’arto nei vertebrati 5.4. Gradienti e sistemi di coordinate 5.5. Induzione 5.6. Commento conclusivo Parte seconda La lezione dei vari sistemi 6. Un esempio di sistema modello: Drosophila melanogaster 6.1. Sistemi modello e sistemi particolari 6.2. Determinazione genetica degli assi corporei: la polarità antero-posteriore 6.3. L’omeodominio nell’evoluzione 6.4. Determinazione genetica degli assi corporei: la polarità dorso-ventrale e la neurogenesi 7. L’origine dell’asimmetria corporea 8. Lo sviluppo del cervello e della corteccia cerebrale 9. LA pecora Dolly e le prospettive della ’clonazione’ Bibliografia essenziale Indice analitico