Carocci editore - La vecchiaia di Solone

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
La vecchiaia di Solone

Maria Carla Giammarco Razzano

La vecchiaia di Solone

Età e politica nella città greca

Edizione: 2001

Collana: Ricerche

ISBN: 9788843018307

  • Pagine: 128
  • Prezzo:16,70 14,20
  • Acquista

In breve

Nella città greca le leggi e il costume tendono a ritardare il conferimento dei pieni diritti politici alle nuove generazioni di cittadini, riservando agli anziani gli incarichi principali di governo. Ma, chi sono "gli anziani"' E si è mai affacciata l'idea di un "pensionamento" politico dei cittadini divenuti vecchi' Attraverso la Politica di Aristotele e la biografia plutarchea di Solone, legislatore e poeta, questo libro cerca di comprendere l'atteggiamento degli antichi Greci di fronte ai problemi, sempre attuali, del rapporto tra le generazioni, della distribuzione dei ruoli sociali, dell'avvicendamento delle classi dirigenti. Ai classici non possiamo chiedere ricette valide per i problemi di oggi, ma sì un aiuto per metterli a fuoco.

Indice

Premessa 1. I "vecchi esonerati"/Il cittadino secondo Aristotele/I vecchi esonerati/Il principio di anzianità/Il sacerdozio ai vecchi/Il comando agli anziani/La città dei guerrieri/La città dei disperati/Le età del cittadino/ Trentenni "troppo giovani"/Il sessantesimo anno 2. La carriera di Solone/Le età di Solone/La vecchiaia di Solone/Le idee di Plutarco sulla vecchiaia/Le idee di Solone sulla vecchiaia 3. Conclusioni Glossario Bibliografia selezionata