Carocci editore - I distintivi all'occhiello

Password dimenticata?

Registrazione

I distintivi all'occhiello

Giorgio Fanti

I distintivi all'occhiello

Le disavventure di un sopravvissuto a due ideologie

Edizione: 2000

Collana: Fuori collana

ISBN: 9788843016600

  • Pagine: 216
  • Prezzo:21,60 20,52
  • Acquista

In breve

Di questi tempi, anche agli adulti serve un libro dei perché. I distintivi all'occhiello è un viaggio alla ricerca delle risposte; a metà fra il saggio e il racconto autobiografico, investiga senza compiacenza l'itinerario di un personaggio vissuto fra le due guerre mondiali (nato dopo la prima, ha attraversato la seconda), fra le due opposte ideologie del secolo appena trascorso (il fascismo e il comunismo), fra tre matrimoni (in chiesa il primo, liberi gli altri), e molte frequentazioni, relazioni, amicizie, italiane e no, da Togliatti a Riccardo Lombardi, da Giorgio Bassani a Stefano D'Arrigo, da Bertrand Russell a Louis Althusser, da Isaac Deutscher a Marcuse, da Berlinguer a Chruš'ëv, da Craxi a D'Alema. Vicende pubbliche e private si intrecciano: la Resistenza, l'insurrezione mancata a Bologna, la frattura fra astrattisti e figurativi dopo la Mostra del 1949 al Palazzo del Podestà, il compromesso storico e il terrorismo, il crollo del Muro di Berlino, il cemento e i mattoni infranti dei regimi totalitari che si accatastano sulla polvere della casa crollata del protagonista. La Bologna che fa da sfondo principale alla prima parte della narrazione non è quella di oggi. È la Bologna dei fiacres e dell'acciottolato, delle case chiuse e dei lumi a gas, del fiume che la attraversa e delle lavandaie che battono le lenzuola nei lavatoi all'aperto della Riva di Reno. Ci sono nascite e lutti, le atrocità della guerra e dell'occupazione, la lietezza degli amori dopo, fino all'irrompere odierno della più grande trasformazione antropologica mai vissuta dall'uomo, prodotto della rivoluzione permanente della scienza e della tecnica. Nuovi edifici e nuove idee stanno faticosamente sostituendo quelli precipitati, ma il senso e il destino restano misteriosi. I grandi perché non hanno trovato risposta.

Indice

Prologo. La Porta di Brandeburgo 1. La finestra sui campi 2. La poltrona di vimini 3. Una guerra, due ideologie 4. La scatola dei toscani 5. Le cento carambole 6. L'esaminatore bocciato 7. Il soldato di Napoleone 8. Le Madonne di Piero 9. Due guerre, non tre 10. Il cinema Fulgor 11. Il cavaliere di dame 12. Il sampietrini al caffè Epilogo. Un serraglio di disperati