Carocci editore - I veli del poeta

Password dimenticata?

Registrazione

I veli del poeta

Loredana Chines

I veli del poeta

Un percorso tra Petrarca e Tasso

Edizione: 2000

Collana: Ricerche

ISBN: 9788843016198

In breve

Un percorso misterioso e affascinante lega l'immagine del velo alla parola poetica. Petrarca per primo nella nostra tradizione letteraria vi ricorre nei Rerum vulgarium fragmenta e nella sua produzione latina con accezioni e finalità differenti. Nel Canzoniere il velo - che l'immaginario poetico mutua da quello collettivo in cui, nell'ultimo scorcio del secolo xiii, esso si impone come ornamento femminile - segue un preciso percorso simbolico assurgendo da mero particolare di grazia e fascino femminile a espressione di gusto neoplatonico della corporeità che vincola e imprigiona. Ma il velo assume anche altre sfumature semantiche: al velarsi della donna, che si sottrae agli occhi del poeta, si accompagna lo svelarsi simultaneo della poesia, voce eterna e incorruttibile che si dispiega proprio a partire dalla coscienza della caducità del velo, svelamento di verità profonde e littera pluriallusiva in cui si concentrano significati molteplici. Il valore autonomo e le potenzialità semantiche della littera poetica sono la lezione che Petrarca consegna alle generazioni successive di umanisti, per i quali il velamen è espressione iconica del lusus continuo con le voci della sapienza antica, che viene saccheggiata, camuffata e ri-creata. Fra tali voci spicca quella di Torquato Tasso, esegeta e poeta, lettore di classici e artefice insuperabile di questo raffinato gioco di reminiscenze rubate e continuamente velate.

Indice

Introduzione 1. I veli del Petrarca 2. Le trame del Tasso/Il velo come motivo/Il velamen tassiano come lusus erudito 3. Le tessiture tra verba e res Illustrazioni