Carocci editore - Appuntamenti con Gramsci

Password dimenticata?

Registrazione

Appuntamenti con Gramsci

Giuseppe Vacca

Appuntamenti con Gramsci

Introduzione allo studio dei "Quaderni del carcere"

Edizione: 1999

Collana: Studi Superiori

ISBN: 9788843012800

  • Pagine: 256
  • Prezzo:21,50 18,27
  • Acquista

In breve

Negli ultimi anni la pubblicazione di gran parte dei carteggi e l'acquisizione di documenti inediti dagli archivi del Comintern e del Pci, hanno consentito di gettare nuova luce sulla formazione e l'evoluzione del pensiero gramsciano. Questo libro mostra come, già dal 1926, Antonio Gramsci entrò in rotta di collisione con gli indirizzi che il movimento comunista veniva assumendo sotto la direzione di Stalin. E il conflitto che da allora si generò fu all'origine dei Quaderni dal carcere, condizionandone giorno dopo giorno la stesura. In questo contesto si svilupparono un profondo ripensamento della tradizione marxista e della storia del movimento operaio, nonché lo sforzo di elaborare una teoria generale della politica e della storia del tutto originale. Basandosi su una lettura degli scritti del carcere secondo l'ordine cronologico, Giuseppe Vacca si propone dunque di gettare le basi di una nuova interpretazione della vita e dell'opera di Gramsci.

Indice

Egemonia e democrazia. Introduzione Dimenticare Gramsci'/Un'età di crisi/ Percezione della democrazia liberale/Crisi e critici della democrazia/"Economismo" e "subalternità"/La "paura dei pericoli". Critica dello stalinismo/Il moderno Principe/ "Un'eresia della religione della libertà"/ L'intellettuale collettivo/L'Europa dopo il fascismo/Classe, nazione, democrazia/ Egemonia e democrazia/Egemonia e democrazia. Epilogo/1926-1937: la linea d'ombra nei rapporti con il Comintern e il partito/Il fallimento dei primi tentativi di liberazione/Gramsci in carcere, Togliatti ai vertici del Comintern/ Giulia sotto la sorveglianza dell'NKVD/Liberarsi e lottare per la Costituente/Dopo la morte di Gramsci Tania ne difende la politica/Togliatti editore delle Lettere e dei Quaderni/Condizionamenti esercitati dai familiari e altre difficoltà nell'acquisizione dei testi/Modi e tempi del recupero e dello studio dei manoscritti/Le iniziative del Comintern sugli "scritti nel carcere" di Gramsci/Notizie sulla preparazione delle Lettere e incunaboli della prima edizione dei Quaderni/Il problema delle censure e delle inerzie/La lunga vigilia della prima edizione dei Quaderni/L'interpretazione dei Quaderni nel dopoguerra/Palmiro Togliatti/Norberto Bobbio/Leonardo Paggi/Augusto Del Noce/La "questione politica degli intellettuali" e la concezione dello Stato. Nomenclatura dei Quaderni/La crisi del dopoguerra e il mutato rapporto fra intellettuali e masse/"Crisi organica" e "rivoluzione passiva". Americanismo e fascismo/"Guerra di posizione" e "attualità della rivoluzione". Oriente e Occidente/L´URSS staliniana: difetto di egemonia/"Filosofia della prassi", "Egemonia", "Blocco storico"/Lo Stato secondo la funzione produttiva delle classi/Il concetto di "intellettuale organico" e la prospettiva dell'"intellettuale nuovo"/L'analisi dell'URSS staliniana/Mutamenti di giudizio sull'Ottobre/L'Unione Sovietica, forma economico-corporativa di "Stato operaio"/Nel processo mondiale della "rivoluzione passiva"/Contro Trockjj e contro Stalin/I dilemmi della razionalizzazione/La politica come egemonia/"Il punto di partenza e il punto di arrivo"/I Quaderni e la "svolta"/Mutamenti del politico dopo il 1917/Una nuova idea della politica/La costituzione del soggetto.