Carocci editore - Il welfare futuro

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Il welfare futuro

Ugo Ascoli

Il welfare futuro

Manuale critico del terzo settore

Edizione: 1999

Ristampa: 1^, 2000

Collana: Carocci Faber Servizio sociale

ISBN: 9788843012794

  • Pagine: 300
  • Prezzo:23,80 20,23
  • Acquista

In breve

E’ già da tempo in atto, in molti paesi, una ricerca di percorsi e modelli che consentano di ripensare radicalmente strutture e assetti del Welfare State. La ricerca di nuovi equilibri e di nuovi strumenti passa ovunque per un superamento del dualismo Stato-Mercato e per una valorizzazione di sfere d’azione imperniate sul volontariato, sulla solidarietà, sulla reciprocità e sulle relazioni sociali. Il termine "terzo settore" allude appunto a quell’insieme assai eterogeneo di soggetti collettivi che si muovono in questa prospettiva: dalle organizzazioni di volontariato ai gruppi informali di rilievo, dalle istituzioni religiose tradizionali alle cooperative sociali, dagli enti non commerciali alle organizzazioni di mutuo aiuto. In sintonia con quanto avviene in altri paesi, si assiste anche in Italia ad un’ampia crescita di tutte le tipologie in cui si articola il terzo settore, grazie al dinamismo e alla vitalità dei soggetti privati, ma grazie anche alla crescente collaborazione con le istituzioni pubbliche, senza la quale non avremmo assistito alla nascita delle nuove normative e ai nuovi sistemi "misti" di protezione sociale. Questo volume nasce dalla volontà del Coordinamento nazionale comunità di accoglienza (Cnca) di offrire un organico quadro di riferimento per comprendere quanto sta avvenendo e suggerisce alcune linee di azione. Se vogliono giocare un ruolo innovatore ed essere in grado di arricchire e completare il sistema collettivo di protezione sociale, infatti, il volontariato e le imprese sociali debbono spingere verso l’ampliamento e la messa in pratica dei diritti di cittadinanza, contare di più nell’arena politica, magari ricorrendo a specifiche forme organizzative. Per questo gli autori dei diversi contributi inclusi nel volume si propongono anche di delineare le prospettive future e gli auspicabili sviluppi del terzo settore.

Indice

Introduzione, di Ugo Ascoli/Trasformazioni socio-demografiche e cambiamenti strutturali: le dimensioni della solidarietà di Maria Luisa Mirabile e Giovanni B. Sgritta/Premessa: la divisione sociale del benessere/Nascita e crisi del Welfare State: verso un dualismo esasperato nella distribuzione delle risorse/Le trasformazioni socio-demografiche: erosione dell´offerta di solidarietà e posizione cruciale della donna nel processo di cambiamento/I cambiamenti nel mercato del lavoro, l´immigrazione e nuove domande di solidarietà/Esclusione sociale e nuove responsabilità dell´azione volontaria/ Cambiamenti strutturali nell´uso del tempo e crescita dell´importanza del terzo settore nella produzione di servizi/Considerazioni conclusive: verso una riallocazione della dimensione solidaristica’/La crescita del terzo settore in Italia nell´ultimo ventennio, di Costanzo Ranci/Esiste un terzo settore in Italia’/´Leredità storica/La svolta degli anni Settanta/La nascita del Terzo settore/Le nuove sfide/Il terzo settore nei diversi Welfare States europei, di Sergio Pasquinelli/ Introduzione/Quattro casi nazionali/ Un´analisi dall´interno: caratteristiche organizzative/Dove va il terzo settore in Europa’ Tre macro-tendenze/Conclusioni/Terzo settore e regolazione pubblica: dalle leggi del 1991 al nuovo regime fiscale per le ONLUS, di Giovanni Devastato/Premessa/Il volontariato/La cooperazione sociale/ ´Limpresa sociale/Le ONLUS/Trasformare lo stato sociale, restando dalla sua parte/Volontariato e impresa sociale di fronte a disagio sociale, marginalità, devianza, di Franco Prina/Introduzione/Dalle presenze caritatevoli e filantropiche all´impegno volontario degli anni Settanta/La situazione attuale/Gli spazi istituzionali definiti dalle leggi di settore/Le posizioni del volontariato e dell´impresa sociale in merito al proprio ruolo, ai rapporti con il sistema pubblico di servizi, alla politica/Nodi problematici e sfide emergenti/Le sfide per il cambiamento/Tra bisogni dimenticati e domande di vita ordinaria: il volontariato d´aiuto sociale, di Dario Rei/Il posto del volontario/Il volontario nel ciclo del welfare/Dalla cultura dei servizi e dalle scelte di deistituzionalizzazione alle recenti tendenze/La relazione difficile/Impatti della 266/1991/ Politica, post-politica/Stile, efficacia, significato/Verso un nuovo ruolo delle organizzazioni volontarie di impegno civico in ambito socio-sanitario, di Giovanni Moro/Premessa/Lo scenario/La tematizzazione della situazione/Linee di tendenza/Dalla tutela sociale alla tutela integrata/Conclusioni/La dimensione internazionale del volontariato italiano: l´esperienza delle Organizzazioni non governative, di Rosario Lembo/Lo scenario socio-economico internazionale/ Esperienza ed evoluzione del volontariato internazionale/ Volontariato internazionale in cerca di una nuova identità/Osservazioni conclusive: le sfide che caratterizzano il volontariato e l´associazionismo di solidarietà internazionale/Non profit e comunicazione, di Stefano Trasatti/´Linformazione "sociale"/Una strategia su più fronti/Gli strumenti/´Leditoria del sociale/Conclusioni/Un commento finale. Il CNCA e il Welfare State, di Vinicio Albanesi/Premessa: una presenza critica/Il "nostro" essere/´Lopzione sociale/Le risorse/Il privato sociale/Tra impresa, testimonianza ed emergenze/´Lincremento occupazionale/Le funzioni/Funzione politica/Proposizioni/Un passo avanti