Carocci editore - Quale società della piccola impresa

Password dimenticata?

Registrazione

Quale società della piccola impresa

Paolo Feltrin

Quale società della piccola impresa

Edizione: 1997

Collana: Fuori collana

ISBN: 9788843010172

  • Pagine: 316
  • Prezzo:30,30 28,79
  • Acquista

In breve

È noto come la piccola e media impresa costituisca la struttura di base dell'economia italiana; al tempo stesso si tratta di una struttura oggi più che mai vivace, ricca, innovativa al punto da poter ormai considerare di retroguardia l'annoso dibattito – sorto negli anni Settanta sulla scia dell'esplosione di interesse per il fenomeno piccola impresa – tra i partigiani del 'piccolo è bello' e quelli del 'grande è meglio'. È ormai chiaro che sul piano dello sviluppo economico piccola e grande impresa rappresentano realtà complementari. Ciò che ancora manca alla piccola impresa è invece la piena legittimazione sociale ed istituzionale, la sua valorizzazione come 'attore politico' oltre che economico. La sfida reale per la piccola impresa è oggi quella dell'acquisizione consapevole dei valori ed ei modelli di riferimento, di una sorta di paradigma sociale della piccola dimensione. Ed è proprio su questo problema che studiosi diversi, riuniti dall'Unione Industriali di Treviso, ciascuno da una particolare prospettiva ed in una logica multidisciplinare, si interrogano e forniscono analisi e riflessioni. Il volume è rivolto a tutti coloro che a diverso titolo operano a contatto con la piccola impresa – politici, amministratori ed ovviamente imprenditori – ed a tutti coloro che comunque sono interessati a saperne di più sul suo futuro.

Indice

Presentazione di Nicola Tognana Introduzione. Dopo il successo della piccola e media impresa di Paolo Feltrin 1. Il nuovo ruolo della piccola impresa di Enzo Rullani 1.1. La piccola impresa come matrice dell'evoluzione a venire 1.2. La società della piccola impresa 1.3. Il dualismo grande/piccolo nell'accesso alle risorse dello Stato 1.4. La parabola della specificità italiana e i problemi irrisolti 1.5. Internazionalizzazione e istituzioni della flessibilità 1.6. La cultura della condivisione del rischio 1.7. Verso nuove relazioni industriali: l'imprenditorializzazione del lavoro 2. Piccola impresa, tecnologia e investimenti di Giuseppe Tattara 2.1. Oggetto 2.2. La piccola impresa come fattore di crescita del prodotto 2.3. La piccola impresa e l'innovazione tecnologica 2.4. La piccola impresa e l'innovazione tecnologica: alcune considerazioni sulla base dell'indagine diretta 2.5. La piccola impresa e l'incentivo all'innovazione 2.6. Alcune considerazioni sui servizi reali all'innovazione 2.7. Alcune considerazioni sugli incentivi finanziari all'innovazione 2.8. Problemi posti dalla legge 317/1991 Riferimenti bibliografici 3. Rapporti tra imprese di Enzo Rullani 3.1. I nuovi rapporti tra imprese: concorrenza, cooperazione e reti 3.2. Il punto di partenza: il sistema di relazioni fordista 3.3. Decentramento e de-verticalizzazione delle grandi imprese 3.4. La cooperazione tra concorrenti 3.5. I distretti: dal circuito chiuso alle relazioni aperte 3.6. I nuovi rapporti di fornitura e le piccole imprese come specialisti globali 3.7. La cooperazione nei canali verticali 3.8. Fini e forme dei network 3.9. Reti come sistemi auto-organizzatori 3.10. Come si costruisce una rete 3.11. La politica delle reti 4. Mercati e prodotti di Enzo Rullani 4.1. La piccola impresa moderna: caratteri distintivi 4.2. Le due dimensioni del vantaggio competitivo: formula imprenditoriale e catena del valore 4.3. La differenziazione cresce 4.4. Punti di forza che diventano punti di debolezza 4.5. Verso tecnologie di sistema 4.6. Verso mercati globali, segmentati per competenze 4.7. Verso la produzione virtuale e interattiva 4.8. Conclusioni 5. Struttura e organizzazione del sistema produttivo veneto nell'ultimo quindicennio di Giuseppe Tattara e Fabio Occasi 5.1. Premessa 5.2. Dinamica comparata delle diverse regioni e settori produttivi nella recente esperienza italiana. Il confronto tra i due ultimi censimenti dell'industria 5.3. La struttura delle imprese venete secondo i dati INPS Riferimenti bibliografici 6. PMI e cultura d'impresa di Silvia De Martino 6.1. L'imprenditorialità nella PMI: organizzazione e cultura 6.2. La nascita di nuove imprese: da fenomeno spontaneo a effetto delle politiche pubbliche 6.3. La successione 6.4. Ruoli e funzioni tra imprenditore e management 6.5. Per un'evoluzione della PMI 7. Piccola impresa e cultura manageriale nella gestione delle risorse umane di Marco Biagi 7.1. Oggetto del rapporto 7.2. L'impresa minore come principale fonte di occupazione 7.3. Piccola impresa e tecniche di tutela del lavoro dipendente 7.4. La piccola impresa come ambiente favorevole al lavoro atipico 7.5. Flessibilità: condizione per gestire al meglio le risorse umane 7.6. Piccola impresa e servizi alle relazioni industriali 7.7. Management partecipativo e piccola industria 7.8. Politica sociale comunitaria e piccole imprese 7.9. Etica e gestione delle risorse umane nell'impresa minore Riferimenti bibliografici 8. Il finanziamento delle PMI di Gian Nereo Mazzocco e Stefano Miani 8.1. Premessa 8.2. L'equilibrio finanziario delle PMI 8.3. L'accesso ai mercati finanziari 8.4. Il rapporto banca-impresa 8.5. L'accesso agli altri intermediari finanziari 8.6. Il finanziamento di nuove iniziative imprenditoriali e dello sviluppo