Carocci editore - Bioetica in sanità

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Bioetica in sanità

Sandro Spinsanti

Bioetica in sanità

Edizione: 1993

Collana: Salute/Formazione

ISBN: 9788843009633

  • Pagine: 286
  • Prezzo:29,70 25,24
  • Acquista

In breve

Nel breve spazio di pochi anni la bioetica si è sviluppata con la finalità di tenere sotto controllo il troppo rapido sviluppo della ricerca e delle applicazioni tecnologiche nell'ambito biomedico; accanto a questo ruolo di indubbia importanza, oggi si avverte con urgenza crescente la necessità di ricorrere a questa giovane disciplina per promuovere la pratica di una 'buona medicina'. Se la nuova realtà che sta creandosi intorno alla cura della salute è <>, come scrive Antonio Panti nella Presentazione, la formazione permanente di medici, infermieri, psicologi e assistenti sociali a un rapporto diverso con il malato diventa l'unica valida risposta in termini operativi. È quanto si è proposta la Regione Toscana con numerose iniziative rivolte alla formazione degli operatori sanitari alle tematiche bioetiche; il libro di Sandro Spinsanti è nato dal confronto con gli operatori e i tecnici impegnati in questo progetto, per rispondere alle esigenze di chi si avvicina alla bioetica dall'ambito sanitario e a questa chiede in primo luogo delle opportunità di formazione. Senza trascurare un inquadramento globale degli orientamenti teorici della bioetica clinica, l'autore presenta in concreto le diverse risorse – i centri, i corsi, le pubblicazioni – di cui può disporre il sanitario che desideri avere una conoscenza più che amatoriale della bioetica clinica e gettare uno sguardo su quanto accade fuori del nostro paese: i più autorevoli documenti francesi e statunitensi che regolamentano il nuovo rapporto tra medico e paziente nella ricerca e nella pratica clinica sono riportati in traduzione italiana per facilitarne l'uso e la comprensione.

Indice

Prefazione di Pietro Paci Presentazione di Antonio Panti Introduzione. La riflessione bioetica in sanità: perché e come Parte prima. Orientamenti 1. Deontologia, etica medica, bioetica: rapporti e differenze 1.1. La bioetica definita per viam negationis 1.2. L'etica medica come teologia morale applicata alla medicina 1.3. L'etica medica come area della filosofia morale 1.4. L'etica professionale in rapporto all'etica di una società 1.5. La deontologia medica e le sue funzioni 1.6. Strategie per vincere l'angoscia 2. Il giudizio morale e la sua giustificazione 2.1. La permanente lezione di Valentina 2.2. La giustificazione dei giudizi morali 2.3. I sistemi morali 3. Diritti e doveri in sanità 3.1. Quando i riferimenti tradizionali traballano 3.2. La medicina entra nella modernità 3.3. Diritti di 'terza generazione' 3.4. La cura giusta si decide in due 4. Qualità della vita e decisioni cliniche 4.1. La qualità della vita: descrizione, valutazione, prescrizione 4.2. Si può misurare la qualità della vita' 4.3. Qualità della vita e sacralità della vita come criteri per le decisioni cliniche 5. Bioetica e religione 5.1. L'apporto delle religioni alla bioetica 5.2. Una 'bioetica cattolica'' 5.3. Il contributo dello studioso cattolico a una bioetica ecumenica 6. La bioetica e l'orizzonte transpersonale 6.1. La coscienza della vita e gli obblighi etici 6.2. Lo scenario personalista per la bioetica 6.3. La bioetica nel paradigma transpersonale 7. Il ruolo della famiglia nelle decisioni cliniche 7.1. 'Anche i vivi hanno i loro diritti' 7.2. Il posto della famiglia nei codici deontologici e nelle direttive di etica 7.3. Prendersi cura e rispettare la giustizia: due orientamenti etici' 7.4. Prendere la famiglia sul serio 8. Bioetica e biodiritto 8.1. Medicina e diritto 8.2. È opportuno legiferare sulle tematiche bioetiche' 8.3. Il biodiritto nell'agenda del legislatore italiano 8.4. La regolamentazione delle tecnologie riproduttive in Italia 9. La giustizia e la distribuzione delle risorse sanitarie 9.1. La storia di Coby: una lezione dal lontano Oregon 9.2. Il contenimento dei costi: quale impatto sul rapporto medico-paziente' 9.3. Equità tra le generazioni 10. I comitati di etica 10.1. I comitati e lo sviluppo della bioetica 10.2. Il comitato di etica come luogo del dialogo 10.3. Del buono e del cattivo uso dei comitati di etica 10.4. La diffusione in Italia Parte seconda. Risorse 11. Il Kennedy Institute of Ethics 11.1. Il profilo istituzionale 11.2. Le pubblicazioni 11.3. Servizi di informazione e documentazione 11.4. Programmi di insegnamento 12. Lo Hastings Center 12.1. L'organizzazione del Centro 12.2. I progetti di ricerca 12.3. La formazione 12.4. Le pubblicazioni 12.5. L'opera di Daniel Callahan 13. Il Park Ridge Center 14. Le commissioni statunitensi 14.1. Il dibattito pubblico sulla bioetica negli Stati Uniti 14.2. La Commissione nazionale (1974-1978) 14.3. La Commissione presidenziale (1980-1983) 15. Il Comitato nazionale consultivo di etica in Francia 16. La Scuola spagnola di Humanidades Médicas 17. Le istituzioni soprannazionali europee 17.1. Una bioetica unica per l'Europa' 17.2. Direttive per le legislazioni nazionali 17.3. Iniziative culturali soprannazionali 18. Il Comitato nazionale di bioetica in Italia 19. Centri e iniziative per la diffusione della bioetica in Italia Appendice. Documenti Appendice 1. Il Rapporto Belmont. Principi di etica e linee-guida per la ricerca che utilizza soggetti umani (Commissione nazionale americana, 1979) Appendice 2. I principi etici. Rapporto finale della Commissione presidenziale americana Appendice 3. Decisioni cliniche e consenso informato. Rapporto della Commissione presidenziale americana Appendice 4. Allocuzione del presidente Mitterrand al Comitato consultivo nazionale francese di etica Appendice 5. Parere sulla sperimentazione di nuovi trattamenti nell'uomo (Comitato nazionale francese di etica) Appendice 6. Informazione e consenso all'atto medico (Comitato nazionale italiano di bioetica)