Carocci editore - I ritmi del mare

Password dimenticata?

Registrazione

I ritmi del mare

Franco Ricci Lucchi

I ritmi del mare

Sedimenti e dinamica delle acque

Edizione: 1992

Ristampa: 1^, 1993

Collana: Biblioteca scientifica

ISBN: 9788843009244

In breve

Nelle vaste distese marine operano vari processi fisici, chimici e biologici, connessi tra loro da tante interazioni. Le masse d'acqua, i fondali e i materiali che si trovano sotto i fondali stessi costituiscono un mondo quasi sconosciuto fino a non molto tempo fa. Le ricerche condotte negli ultimi trent'anni, avvalendosi di attrezzature sempre più sofisticate, ci hanno mostrato che non è un mondo tranquillo, ma dinamico; che fornisce un habitat articolato per una varietà di organismi; che, infine, può essere visto come una grande macchina, un colossale impianto, da cui escono vari prodotti. Tra questi, i sedimenti, accumuli di particelle solide, a volte presenti solo come un sottile velo di polvere che copre rocce vulcaniche, altre volte formanti pile di strati spessi vari chilometri. Parte di essi ha origine nel mare stesso, parte deriva dai continenti, trasportata dai fiumi, dai ghiacciai e dai venti. I sedimenti rappresentano una chiave di volta, non sempre adeguatamente valutata, per capire i cicli biogeochimici e climatici, compreso l'effetto serra di cui tanto si parla. Il libro si rivolge prima di tutto, come strumento didattico, a studenti universitari dei corsi di Scienze ambientali, geologiche e naturali. Ma è stato concepito per essere anche strumento di informazione e divulgazione scientifica. Esso vorrebbe comunicare a un pubblico più vasto di quello scolastico e universitario conoscenze utili a capire come funziona il mondo che ci sta attorno.

Indice

Prefazione. Introduzione. Il mare visto da un geologo 1. Il mare e l'evoluzione del pianeta Terra 2. La dinamica dell'acqua marina 2.1. L'energia solare come motore 2.2. Temperatura, densità e salinità 2.3. Altri parametri 2.4. Le correnti superficiali 2.5. Le correnti geostrofiche 2.6. La circolazione profonda 2.7. Movimenti a scala minore e onde lunghe 3. Il mare come ambiente biologico 3.1. I biotòpi 3.2. Il ruolo degli organismi nella sedimentazione 3.3. Retroazioni e cicli biogeochimici 3.4. La sostanza organica 4. Dinamica e processi d'acqua bassa 4.1. Cosa sono le onde 4.2. Un tipo particolare di onde: le sesse 4.3. Le maree 4.4. Le correnti di marea 4.5. Le 'acque alte' 4.6. Come onde e maree muovono il sedimento 4.7. La sedimentazione 4.8. Le forme di fondo 5. Sedimenti costieri e di mare basso 5.1. Gli ambienti costieri e litorali 5.2. Le spiagge 5.3. Le lagune 5.4. Estuari e piane di marea 5.5. I delta 5.6. I mari di piattaforma 5.6.1. I sedimenti – 5.6.2. Processi e dinamica delle piattaforme terrigene 6. I sedimenti in mare profondo 6.1. L'ambiente pelagico 6.2. La sedimentazione dei resti biògeni 6.3. I sedimenti terrigeni in acqua profonda: la risedimentazione gravitativa 6.4. I sedimenti organici delle zone anossiche 6.5. I processi post-deposizionali 6.5.1. Modificazioni indotte da organismi e correnti – 6.5.2. Modificazioni chimiche e mineralogiche 7. La storia che i sedimenti raccontano 7.1. La paleoceanografia: mari e climi del passato 7.2. Le variazioni del livello marino 7.3. Le fluttuazioni legate al fattore climatico 7.4. Il controllo della geodinamica sul livello del mare 7.5. Cicli climatici 7.6. L'evoluzione degli oceani e della paleogeografia: una breve storia degli ultimi 250 milioni di anni. Epilogo. Appendice. Letture consigliate. Indice analitico.