Carocci editore - Storia e statistica

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Storia e statistica

Angelo Porro

Storia e statistica

Introduzione ai metodi quantitativi per la ricerca storica

Edizione: 1989

Collana: Studi Superiori

ISBN: 9788843009138

  • Pagine: 228
  • Prezzo:29,20 24,82
  • Acquista

In breve

Scopo di questo libro è quello di illustrare i procedimenti statistici di base che possono essere impiegati nella ricerca storica, e di mettere in rilievo i caratteri peculiari che concetti quali quelli di 'misura' e di 'quantificazione' vengono assumendo qualora siano applicati a tale ambito di indagine. Le parti di statistica descrittiva trattate sono state esposte tenendo conto di alcuni criteri fondamentali. In primo luogo si sono volute chiarire le operazioni logiche che configurano il metodo statistico, al fine di consentire una puntuale valutazione delle possibilità d'uso per la conoscenza storica; in secondo luogo le nozioni tecniche sono sempre state presentate, pur nel necessario rigore, in una forma comprensibile anche al lettore privo di specifica preparazione statistica, richiamando la definizione stessa degli indispensabili concetti matematici e il relativo simbolismo. Infine, si è insistito sugli aspetti 'operativi' della rilevazione ed elaborazione dei dati, sia perché essi costituiscono la maggiore difficoltà che lo storico incontra nel tradurre in risultati quantitativi le sue indagini, sia perché solo attraverso l'esperienza dell'applicazione concreta è possibile comprendere sino in fondo come storia e statistica possano integrarsi; e questo non solo per quanto riguarda la storia economica, ma anche quella socio-culturale, quella istituzionale, quella amministrativa. In questo senso, il volume si rivolge a tutti coloro – studiosi, studenti, appassionati di storia – che intendono approfondire la propria formazione storica, accostandosi ad una delle 'frontiere' più significative della ricerca.

Indice

Prefazione 1. Origini e sviluppi della storia quantitativa 1.1. Storia quantitativa e storia seriale 1.2. Le fonti per la storia quantitativa 1.3. Qualità e quantità nella storia seriale 2. Metodo statistico e ricerca storica 2.1. La statistica: l'oggetto, gli ambiti, le nozioni fondamentali 2.2. I dati statistici: il requisito della 'omogeneità' 2.3. Le finalità della statistica e l'oggetto della ricerca storica 3. Il procedimento statistico 3.1. I caratteri statistici: la tipologia 3.2. Le 'scale' per la 'misurazione' dei caratteri 3.3. Le fasi della ricerca statistica 3.4. Nozioni elementari di matematica 4. Le distribuzioni statistiche 4.1. Distribuzioni di frequenza e distribuzioni di intensità 4.2. Le distribuzioni di frequenza e il raggruppamento dei dati in classi 4.3. L'ampiezza delle classi: limiti reali e limiti espressi 4.4. Distribuzioni di frequenza e perdita di informazione: il valore centrale delle classi 4.5. La costruzione di una distribuzione di frequenza 4.6. Le frequenze assolute, relative, percentuali. Le frequenze cumulate 5. Le rappresentazioni grafiche 5.1. Le rappresentazioni mediante coordinate cartesiane 5.2. Le rappresentazioni grafiche di distribuzioni secondo un carattere quantitativo discreto o un carattere qualitativo 5.3. La rappresentazione grafica delle serie storiche 5.4. Rappresentazioni non cartesiane di distribuzioni, serie storiche e serie territoriali 6. L'analisi delle strutture 6.1. I rapporti statistici 6.2. Le medie 6.3. Le misure della variabilità 7. L'analisi delle serie storiche 7.1. I numeri indici 7.2. Le componenti delle serie storiche e i 'modelli generatori' 7.3. La stima del trend 7.4. La stima delle altre componenti 7.5. La stima dei dati mancanti e la correzione dei dati errati Appendice. Lettura sull'evoluzione dei prezzi a Firenze: 1520-1620 Bibliografia Indice analitico