Carocci editore - Tecnologie della costruzione

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Tecnologie della costruzione

Giuseppe Ciribini

Tecnologie della costruzione

Edizione: 1992

Collana: Studi Superiori

ISBN: 9788843006762

  • Pagine: 320
  • Prezzo:34,70 29,50
  • Acquista

In breve

'Tecnologie della costruzione' è espressione che rimanda sia all'eterogeneo complesso di variabili presenti nelle discipline tecniche che riguardano l'arte del costruire, sia alle relative riflessioni epistemologiche condotte, negli ultimi decenni, da studiosi di ingegneria edile, di scienza estimativo-manageriale e di tecnologia dell'architettura. Il volume vuole offrire una trama metodologica che restituisca, nonostante l'attuale frammentarietà dei saperi tecnico-scientifici, l'intima coerenza di una materia che, per interpretare l'atto meramente tecnico, deve spiegarne le valenze amministrative e/o giuridiche, antropologiche, economiche e gestionali, filosofiche, informatiche, produttive e sociologiche. Un valore preminente va attribuito ai contesti etici e ai comportamenti progettuali, senza enfatizzare eccessivamente la categoria dell'innovazione tecnologica o quella della gestione integrata (totale) della progettazione.

Indice

Nota dei coordinatori dell'opera, di Edoardo Benvenuto e Anna Maria Zorgno 1. Introduzione. Sviluppo e tendenze in atto delle tecnologie della costruzione: la tecnologia per il progetto di Edoardo Benvenuto e Angelo Ciribini 1.1. I presupposti del pensiero tecnologico nell'arte del costruire 1.2. Il significato delle 'tecnologie della costruzione': dalla scienza edilizia alla consapevolezza progettuale 2. Condizioni professionali dell'architetto e dell'ingegnere dall'età dei Lumi all'ultimo scorcio del XX secolo di Anna Maria Zorgno 2.1. Informazione tecnologica e attori del processo costruttivo 2.2. Il ruolo formativo e conoscitivo dell'attività tecnica 2.3. Dalla tecnologia convenzionale alla tecnologia prescrittiva 2.4. Verso una tecnologia normativa 2.5. Professionalità e mestiere nell'attuale cultura tecnologica del progetto Nota bibliografica 3. Gli orientamenti attuali della disciplina normativa di Giovanna Guarnerio 3.1. Premessa 3.2. Sistematizzazione dell'azione normativa 3.2.1. Normazione d'uso e di costume e normazione sistematica – 3.2.2. Note di teoria normativa – 3.2.3. Lo standard e la produzione industriale – 3.2.4. La coordinazione modulare come norma correlatrice degli spazi e degli elementi 3.3. Il comportamento degli utenti e l'articolazione del progetto 3.3.1. La concezione esigenziale e prestazionale per la norma e per il progetto – 3.3.2. La qualità del costruire – 3.3.3. La regola e il comportamento – 3.3.4. L'industria nell'età dell'informazione – 3.3.5. Il rapporto fra la norma e il progetto – 3.3.6. Norma e informazione 3.4. Gli strumenti normativi nazionali e sopranazionali 3.4.1. La produzione e il controllo delle norme 4. Avanzamenti nell'industria e realtà produttive di Maurizio Costantini e Lorenzo Secco 4.1. Le condizioni globali al contorno 4.2. Le modificazioni nel contesto europeo 4.3. La reattività dell'impresa e dell'industria 4.4. L'innovazione del processo e delle tecnologie edilizie: esperienze passate e prospettive 4.4.1. La produzione seriale – 4.4.2. Il progetto d'architettura – 4.4.3. Il processo edilizio 'reale' 4.5. Una via all'innovazione tecnologica del processo edilizio: i Sistemi versatili di produzione 4.6. Possibilità e limiti dei Sistemi versatili di produzione 4.6.1. Scenario proposto ai produttori e ai progettisti Nota bibliografica 5. Le discipline del costruito e il problema della continuità di Valerio Di Battista 5.1. Premessa 5.2. La tradizione dell'architettura: alcune prerogative e valori 5.3. La frattura operata dal Movimento moderno: crisi e risposte 5.3.1. Frammentazione dell'unità – 5.3.2. Separazione di progetto e produzione – 5.3.3. Il privilegio del nuovo: effimero e oblio 5.4. Il progetto dell'esistente 5.4.1. Il luogo e il tempo: il governo delle dimensioni dilatate 6. Trasformazioni in atto e future nella gestione dei fatti costruttivi di Daniele Minozzi 6.1. La cultura organizzativa nell'ambiente delle costruzioni 6.2. Il processo costruttivo globale 6.2.1. L'ideazione della costruzione. Il committente – 6.2.2. La progettazione- 6.2.3. L'aggiudicazione dei lavori – 6.2.4. La costruzione – 6.2.5. La gestione dell'opera costruita 6.3. Modelli economici d'impresa 6.3.1. Modello tradizionale di impresa di produzione – 6.3.2. Modello di impresa con produzione decentrata – 6.3.3. Modello d'impresa generale – 6.3.4. Modello di impresa a livelli generale-multipolare-macroimpresa 6.4. Trasformazioni attese nella gestione dei fatti costruttivi 6.4.1. Il progettista del processo costruttivo globale – 6.4.2. Impresa di servizi e di gestione della complessità – 6.4.3. Impresa di produzione altamente specializzata – 6.4.4. Il ruolo strategico della formazione universitaria per lo sviluppo culturale del settore delle costruzioni Nota bibliografica 7. Processi di trasformazione nella gestione dei fatti costruttivi di Riccardo Roscelli 7.1. Impresa e mercato in edilizia 7.2. I fattori produttivi 7.2.1. Le aree – 7.2.2. La forza lavoro – 7.2.3. Il capitale – 7.2.4. Materie prime, semilavorati e servizi 8. Riflessioni e spunti sulla manualistica dell'arte del costruire di Alessandro Stazi 8.1. Premessa 8.2. La letteratura dell'architettura premoderna 8.2.1. La forma della comunicazione 8.3. La letteratura dell'architettura moderna 8.3.1. La forma della comunicazione 8.4. La situazione attuale 8.4.1. L'attuale situazione del progetto e del processo edilizio – 8.4.2. Le carenze della manualistica – 8.4.3. Un nuovo manuale per gli operatori dell'edilizia: quali requisiti' Nota bibliografica 9. Architettura e filosofia: le possibilità di un dialogo di Evelina Calvi 9.1. Premessa 9.2. Le premesse di un dialogo 9.3. Architettura e oblio dell'essere 9.4. Architettura come narrazione 10. Abitare, pensare, fare. Sul dialogo fra prassi filosofica e prassi architettonica dagli anni Settanta agli anni Novanta di Romano Gasparotti 10.1. Architettura, filosofia, scienza, tecnica 10.2. La questione del progetto 10.3. I recenti mutamenti nelle basi della scienza e i loro riflessi epistemologici 10.4. Abitare viene prima di costruire' 10.5. Prospettive di ricerca 10.5.1. Tradizione – 10.5.2. Memoria ed ermeneutica – 10.5.3. Ethos e oltremetropoli. Nota bibliografica.