Carocci editore - Progettualità, sviluppo locale e formazione

Password dimenticata?

Registrazione

Progettualità, sviluppo locale e formazione

Attilio Monasta

Progettualità, sviluppo locale e formazione

Edizione: 1997

Collana: Ricerche

ISBN: 9788843005543

  • Pagine: 192
  • Prezzo:20,90 19,85
  • Acquista

In breve

L'economia e l'informazione si muovono ormai in una logica planetaria, senza più frontiere. La dislocazione di molte attività produttive nei paesi emergenti determina profonde trasformazioni in quelli da tempo industrializzati, con effetti contraddittori: una disoccupazione vieppiù crescente, il predominio dei settori in cui producono servizi e il diffondersi di una 'economia basata sulla conoscenza'. Il lavoro non solo sembra diminuire in assoluto, ma viene messo in discussione in quanto tale, nella prospettiva della società del 'non-lavoro'. Eppure la dimensione regionale e locale dei processi e delle decisioni diventa più importante, anzi decisiva, in questa dinamica globale ove la logica del 'progetto' assume una propria centralità. Ma cosa significa 'progettualità'' Come possono lo sviluppo locale e le politiche locali seguire logiche di progettazione e attuazione degli interventi per rispondere con efficacia alle sfide del presente' Nelle due parti in cui si articola il volume, viene indicata nella formazione – intesa a sua volta come progettualità e risposta ai bisogni di progettazione – la nuova risorsa della società della conoscenza. Formazione, dunque, come strumento in grado di favorire l'adeguamento, la flessibilità, la crescita massiccia delle competenze e, al contempo, lo sviluppo del pensiero critico e della capacità di controllo e direzione dei processi in cui siamo inseriti.

Indice

Introduzione di Attilio Monasta Parte prima. Sviluppo globale, sviluppo locale 1. Risorse umane e nuova progettualità di Enrico Taliani 1.1. Il quadro d'insieme La deregulation / La delocalizzazione / La materializzazione dell'economia e della società 1.2. Il ritardo europeo 1.3. Mercato del lavoro e professionalità L'area forte e l'area debole del mercato del lavoro / Le risorse umane come 'vettore di sviluppo' / Il knowledge worker come 'professionista modello' / La professionalità pregressa o residuale / La professionalità d'impatto sociale 1.4. Risorse umane e aziendalità Bibliografia 2. Le politiche per l'occupazione e l'innovazione dei sistemi locali di Gino Fantozzi 2.1. Verso la società del non lavoro 2.2. La dimensione locale 2.3. Lo sviluppo locale come innovazione Bibliografia Parte seconda. Progettualità, formazione valutazione 3. La formazione come investimento e progettualità di Attilio Monasta 3.1. Ideologia e pensiero critico 3.2. Mutamenti nella produzione della ricchezza Dove si produce la ricchezza' / Organizzazione del lavoro e organizzazione della cultura 3.3. Un caso emblematico 3.4. Per un nuovo 'asse formativo' Nuova professionalità e qualità totale / Qualità della formazione / Uno scontro di potere e non di ideologie 3.5. La formazione come progettualità L'analisi dei bisogni / La valutazione 3.6. Conclusioni Bibliografia 4. Dinamiche territoriali e ruolo del soggetto nella partecipazione alla gestione del processo formativo di Paolo Federighi 4.1. Il contesto 4.2. Il locus 4.3. Il dubbio e le ambiguità del lifelong learning 4.4. Il danno educativo 4.5. Il soggetto trasformatore 4.6. I fondamenti teorici del nuovo approccio: le teorie critico-trasformative 4.7. Il dispositivo formativo 4.8. Apprendere attraverso la trasformazione delle condizioni educative 4.9. Conclusioni. Il nuovo modello di sistema locale Bibliografia 5. Progettazione formativa e sviluppo locale di Michel Vigezzi 5.1. Introduzione 5.2. Panorama storico 5.3. L'alternanza L'ecumenismo o la singolarità globalizzante / Il formalismo o la volontà di tassonomia 5.4. La flessibilità 5.5. La definizione di lavoro 5.6. Conclusioni Bibliografia 6. La conduzione dei progetti educativi: un problema di valutazione' di Gérard Figari 6.1. Introduzione 6.2. Le nozioni di cui parliamo La nozione di progetto / Il progetto in educazione: al di là dei discorsi, è un processo specifico' / Al di qua del progetto: il dispositivo educativo 6.3. Il ricorso alla valutazione; ricerca di un modello di intelligibilità del progetto educativo Le pratiche di valutazione / I modelli impliciti / Gli interrogativi / Uno schema per descrivere un dispositivo educativo 6.4. Esempio di un progetto di formazione legato allo sviluppo locale: la formazione ai mestieri del turismo rurale Un'esperienza di sviluppo locale attraverso il turismo / Dal 'progetto' al 'punto di riferimento' (référentiel) dell'ideazione e della valutazione 6.5. In conclusione. Ideare e valutare un progetto: due dimensioni indissociabili d'una politica di formazione Bibliografia