Carocci editore - Le relazioni industriali in Italia

Password dimenticata?

Registrazione

Le relazioni industriali in Italia

Franca Alacevich

Le relazioni industriali in Italia

Cultura e strategie

Edizione: 1996

Ristampa: 1^, 1997

Collana: Studi Superiori

ISBN: 9788843004225

  • Pagine: 180
  • Prezzo:20,90 19,85
  • Acquista

In breve

Che cosa si intende per "sistema di relazioni industriali"' Chi sono i suoi protagonisti, come interagiscono tra loro e soprattutto con quali conseguenze per l'economia, la politica e il benessere collettivo di un paese' Il testo cerca di rispondere a questi interrogativi attraverso la ricostruzione e reinterpretazione in chiave sociologica della storia delle relazioni industriali in Italia dal secondo dopoguerra sino ai giorni nostri. Sulla base della ricca letteratura specialistica, anche di altre discipline, vengono analizzati i diversi modelli di relazioni industriali, le varie strutture di rappresentanza nonch  le modalità di intervento pubblico in materia. Ne emerge un quadro dei rapporti tra imprenditoria, sindacati e pubbliche istituzioni caratterizzato da una scarsa istituzionalizzazione, da momenti di tensione altrove sconosciuti, ma anche da un'innegabile vitalità che rende l'area delle relazioni industriali cruciale per comprendere la storia del nostro paese e forse una risorsa importante per il suo futuro.

Indice

Presentazione. Introduzione. 1. Sistemi di relazioni industriali a confronto 1.1. Il modello liberista e la deregolazione 1.2. Statalismo e corporativismo: il primato dello Stato 1.3. Il modello pluralista e la nascita delle relazioni industriali 1.4. Il neocorporativismo: una scommessa ancora aperta 2. Le organizzazioni di rappresentanza degli imprenditori 2.1. I principali caratteri della rappresentanza 2.2. Le strategie imprenditoriali L'alleanza con il potere politico / L'entrata in scena di un nuovo soggetto: le imprese a partecipazione statale / Il cambiamento di strategia dell'imprenditoria privata dopo l'"autunno caldo" / Concertazione, decentramento e deregolazione 3. Le organizzazioni sindacali dei lavoratori 3.1. Il modello originario 3.2. Strategie e strutture dopo l'"autunno caldo" 3.3. I nuovi problemi I caratteri della membership / La sfida del sindacalismo autonomo / La ricerca di nuovi modelli di rappresentanza 4. Il terzo attore: l'intervento pubblico nelle relazioni industriali 4.1. Un modello contraddittorio 4.2. Lo Stato imprenditore 4.3. I riflessi dell'"autunno caldo". Mediazione statale e legislazione di sostegno 4.4. La fase dello scambio politico 4.5. La "deregolazione all'italiana" 5. L'evoluzione delle relazioni industriali 5.1. Alcuni caratteri di base 5.2. Sei fasi La ricostruzione (1945-1948) / La dipendenza dalla politica (1949-1959) / L'incerto consolidamento (1960-1968) / Il conflitto (1969-1973) / L'esperimento neocorporativo (1974-1983) / Verso un nuovo equilibrio tra centro e periferia (1984-1992) 6. Le tendenze recenti.