Carocci editore - Non profit e servizi di welfare

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Non profit e servizi di welfare

Carlo Borzaga, Gianluca Fiorentini, Antonio Matacena

Non profit e servizi di welfare

Il contributo dell'analisi economica

Edizione: 1996

Ristampa: 2^, 1998

Collana: Biblioteca di testi e studi

ISBN: 9788843004218

  • Pagine: 448
  • Prezzo:38,70 32,90
  • Acquista

In breve

Indice

Ringraziamenti Introduzione Parte prima/ La privatizzazione dei sistemi di welfare: cause, problemi e modalità 1. Perché e come privatizzare i sistemi di welfare/ Premessa/ Le funzioni dei sistemi di welfare/ Le possibili strategie di riforma e di privatizzazione/ Privatizzazione dei sistemi di welfare ed evoluzione della domanda/ I modelli di privatizzazione e le condizioni del loro successo/ le politiche necessarie per la privatizzazione dei servizi di welfare/ L'evoluzione del settore non-profit/ Conclusioni. Riferimenti bibliografici 2. Il contributo della teoria economica ai processi di privatizzazione nei servizi sociali/ Introduzione/ Efficienza nei mercati per i servizi sociali/ Le modalità dell'intervento pubblico/ Problemi dei meccanismi di decisione collettiva/ Conclusioni: la dottrina del vantaggio comparato. Problemi ed esercizi Riferimenti bibliografici 3. Sul contracting-out nei servizi sociali/ Introduzione e conclusioni/ gli strumenti della privatizzazione: principali alternative/ Il contracting-out/ Contracting-out e convenzioni nei servizi sociali in Italia. Riferimenti bibliografici 4. Quasi-mercati, imprese non-profit e razionalità limitata/ Premessa/ I quasi-mercati e i limiti delle riforme: è vera concorrenza'/ I quasi-mercati: il lato della domanda/ Il ruolo delle organizzazioni non-profit nella riforma dei quasi-mercati/ Conclusioni. Riferimenti bibliografici Parte Seconda/ L'analisi economica delle organizzazioni non-profit e i processi di privatizzazione nei servizi collettivi 5. L'analisi economica e le organizzazioni non-profit: alcuni riferimenti concettuali/ Introduzione/ problemi definitori/ giustificazioni economiche all'esistenza delle organizzazioni non-profit/ Teorie economiche come giustificazione di agevolazioni fiscali/ I rapporti tra settore pubblico e settore non-profit alla luce della teoria economica. Riferimenti bibliografici 6. Un modello di osservazione economico-aziendale per le aziende non-profit/ Premessa/ Evoluzione del concetto di azienda: alcune note introduttive/ La nascita dell'economia aziendale/ onp o anp' Un possibile inquadramento teorico/ Conclusioni. Riferimenti bibliografici 7. Uno schema di classificazione delle organizzazioni non-profit/ premessa/ La funzione e il servizio: uno schema di riferimento per comprendere il funzionamento degli enti pubblici/ Le condizioni di economicità/ Le formule gestionali per i servizi sociali. Riferimenti bibliografici Parte terza/ L'efficienza nella produzione di servizi di interesse collettivo in un'ottica comparata 8. Analisi di efficienza per organizzazione non-profit/ Introduzione/ Problemi definitori/ Definizioni di efficienza/ la determinazione degli ottimi di produzione/ Efficienza e numeri indice/ Le frontiere di produzione/ Evidenza empirica/ problemi pratici nella stima dell'efficienza delle organizzazioni non-profit. Riferimenti bibliografici 9. Un modello di osservazione economico-aziendale di unità di produzione e di erogazione di servizi sociali/ I centri socio-educativi della Regione Lombardia e i servizi semiresidenziali per handicappati. I criteri di finanziamento/ Le case protette della Regione Emilia-Romagna e i servizi assistenziali residenziali per anziani non autosufficienti. La valutazione dell'autosufficienza degli ospiti/ I criteri per la classificazione delle strutture e l'erogazione dei contributi/ L'analisi dei costi e dei servizi prodotti da un gruppo di aziende/ I costi di gestione e le informazioni sull'attività delle case protette/ I costi di gestione e le informazione sull'attività dei centri socio-educativi/ Alcune considerazioni conclusive. Riferimenti bibliografici Parte quarta/ La rilevazione delle preferenze individuali nei confronti dei servizi collettivi: il caso di Forlì 10. La misurazione delle preferenze individuali per beni pubblici e beni di merito: una rassegna sulle applicazioni/ Introduzione/ Metodi di misurazione delle preferenze/ Metodi indiretti e situazioni reali/ Metodi indiretti e scenari ipotetici/ Metodi diretti e situazioni reali/ Metodi diretti e scenari ipotetici/ I giochi di allocazione di bilancio/ Costruzione dal questionario/ Conclusioni. Riferimenti bibliografici Appendice 11. Un gioco di allocazione del bilancio a due stadi: un'analisi della domanda dei servizi sociali/ Introduzione/ Aspetti di metodo e disegno della ricerca/ Le caratteristiche generali del campione intervistato/ Le preferenze rispetto alla composizione della spesa/ Le preferenze rispetto alla composizione delle entrate/ Le preferenze rispetto alla spesa per assistenza/ Il votante mediano come modello di previsione/ Conclusioni. Riferimenti bibliografici Appendice 12. Un'analisi della segmentazione delle preferenze fiscali all'interno di un gioco di allocazione di bilancio/ Introduzione/ Metodologia di campionamento/ Cenni sulla metodologia di analisi dei dati/ Descrizione dei gruppi/ Le relazioni tra gruppi e voci di bilancio/ Conclusioni. Riferimenti bibliografici Appendice a Appendice b