Carocci editore - Analisi dei dati

Password dimenticata?

Registrazione

Analisi dei dati

Alfredo Rizzi

Analisi dei dati

Applicazioni dell'informatica alla statistica

Edizione: 1985

Ristampa: 3^, 1995

Collana: Studi Superiori

ISBN: 9788843003549

  • Pagine: 232
  • Prezzo:33,90 32,21
  • Acquista

In breve

Il progresso dell'informatica si traduce in una continua e rapida diminuzione dei tempi di trattamento delle informazioni, in un aumento delle capacità di immagazzinamento dei dati su supporti magnetici, in una riduzione dei tempi di accesso alle informazioni desiderate e, ancora, in un accentuato sviluppo di software adeguato ad esigenze sempre più raffinate. La massa dei dati suscettibili di analisi è quindi molto grande e l'elaborazione deve fornire sintesi che consentano di individuare con chiarezza la struttura dei fenomeni e le relazioni sottostanti per fini di indagine, di decisione e di intervento. Da qui il ruolo cruciale che assume l'analisi dei dati come disciplina finalizzata allo studio di un grande numero di caratteri qualitativi e quantitativi. Questo manuale espone i principi e le tecniche della materia: corredato da molti esempi e applicazioni basate sul software largamente diffuso, è destinato a tutti coloro che, avendo a disposizione masse di dati fornite dagli elaboratori elettronici, hanno necessità di sintesi interpretative.

Indice

Premessa 1.Le matrici dei dati 1.1.Le matrici (n, k) Caratteri qualitativi / Caratteri misti / Matrici di contingenza / Diversi tipi di matrici dei dati / L'analisi dei dati per le diverse matrici 1.2.Le trasformazioni delle matrici (n, k) Le matrici delle percentuali / Le matrici degli scarti / Le matrici degli scarti standardizzati per colonna / Le matrici standardizzate / Le matrici 'pro-capite' 1.3.Le matrici (k, k) Le matrici delle devianze e codevianze / Le matrici di correlazione 1.4.Trasformazioni di variabili Individuazione della trasformazione / Le variabili doppie 1.5.Ricodifica dei dati Diverse possibilità di codifica 1.6.Matrici di dati rilevate a tempi successivi Le matrici cubiche / Il coefficiente di Escoufier / Una diverse interpretazione 2.Misure di diversità tra unità statistiche 2.1.Distanze Distanza di Minkowski 2.2.Altri tipi di distanze Distanze tra graduatorie / Distanze tra insiemi binari / Distanze medie di ordine t 2.3.Ultrametriche 2.4.Indici di diversità Indici statistici basati sugli indici di diversità / Limitazioni nell'uso delle distanze e degli indici di diversità 2.5.Distanza di Mahalonobis Distanza generalizzata tra due punti / Distanze in sistemi di riferimento non ortogonali 2.6.Indice di similarità e di dissimilarità Indice di distanza / Variabili binarie / Variabili qualitative sconnesse 2.7.Dissimilarità tra gruppi di unità Nucleo 3.Analisi dei gruppi 3.1.I principi dell'analisi dei gruppi Premessa / L'analisi dei gruppi / Considerazioni sul concetto di gruppo / Definizione assiomatica di gruppo / Le tecniche di clumping / Numero di clusters / Individuazione delle variabili e mutabili statistiche / La standardizzazione dei dati / Problemi operativi / La scelta del metodo di clustering / Particolari finalità nell'analisi dei gruppi / Analisi dei gruppi e stratificazione / Classificazione degli algoritmi di clustering / Metodi gerarchici e non gerarchici 3.2.Algoritmi scissori Partizione di un insieme / Metodo di Edwards e Cavalli-Sforza / Metodi di Friedman e Rubin / Applicazioni / Tecniche di segmentazione del mercato / Problemi computazionali 3.3.Algoritmi aggregativi Premessa / Metodo delle unità più vicine o del legame singolo / Metodo centroide o del legame medio / Partizione ben strutturata / Applicazione I / Applicazione II 3.4.Altri metodi Metodo di Kendall / Metodo delle aggregazioni dinamiche / Metodo delle nubi dinamiche / Metodo di Ward / Algoritmo di Mulvey e Crowder / Algoritmo di Gordon e Henderson / Il problema della ricerca di una partizione ottimale / Metodo delle aggregazioni a catena / Algoritmo di clustering HARRY 3.5.Confronto tra metodi di cluster Applicazione 3.6.Software disponibile 4.Analisi lineari 4.1.Analisi delle componenti principali Determinazione delle componenti principali con metodo analitico / Contribuzione relativa / Il cerchio delle correlazioni / Applicazione I / Applicazione II 4.2.Analisi delle corrispondenze Metrica del X² / Relazione tra gli autovalori e autovettori / Contribuzioni assolute e relative / Rappresentazione grafica nell'analisi delle corrispondenze / Applicazione / Cenni sull'analisi delle corrispondenze multiple / La matrice di Burt 4.3.Correlazione canonica Determinazione delle combinazioni lineari 4.4.Software disponibile 5.Altre tecniche di analisi dei dati 5.1.Graduazione multidimensionale (Multidimensional Scaling) Descrizione di un algoritmo MDS / Indice di Shepard / Indice di Kruskal / Metodi MDS metrici e non metrici 5.2.Analisi della struttura latente Il modello / Applicazione Appendice. Le fasi dell'analisi dei dati di Mary Fraire 1.Premessa 2.I dati grezzi o momento della raccolta dei dati 3.La codifica a priori dei dati grezzi 4.La codifica a posteriori 5.La scelta della tabella dei dati 6.La scelta della distanza (o similarità) tra unità 7.La scelta del metodo e del programma di a.d.d. 8.L'output di sintesi dei risultati Bibliografia