Carocci editore - Demografia e flussi migratori nel bacino mediterraneo

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Demografia e flussi migratori nel bacino mediterraneo

Eros Moretti, Luigi Di Comite

Demografia e flussi migratori nel bacino mediterraneo

Edizione: 1992

Ristampa: 2^, 1996

Collana: Studi Superiori

ISBN: 9788843002269

  • Pagine: 132
  • Prezzo:21,60 18,36
  • Acquista

In breve

La popolazione mondiale dovrebbe salire, entro il 2025, intorno agli 8-9 miliardi. Ciò che più preoccupa, però, è l'ampliamento del divario demografico tra Nord e Sud: nei paesi in via di sviluppo si prevede un incremento complessivo della popolazione superiore ai tre miliardi per i prossimi 35 anni, mentre nei paesi sviluppati essa dovrebbe restare sostanzialmente invariata o, addirittura, come in alcuni paesi europei, tra i quali l'Italia, dovrebbe diminuire. La regione mediterranea è senz'altro una delle aree in cui questi problemi risultano più evidenti. Nei paesi della sponda afro-asiatica è necessario ridurre la fecondità, attivando programmi di pianificazione familiare e intervenendo sui fattori culturali, religiosi e socio-economici che spingono a una famiglia numerosa. Nei paesi della sponda europea il problema è invece quello di far risalire la fecondità, o almeno di evitarne una flessione ulteriore, con interventi di tipo sociale, fiscale e finanziario. Ma, anche nell'ipotesi che le misure di politica demografica diano i risultati sperati, il divario tra Nord e Sud tenderà comunque ad ampliarsi, e di conseguenza si accrescerà ulteriormente la pressione migratoria sui paesi della sponda europea e sull'intera Europa occidentale, scontrandosi inevitabilmente con quella in atto dai paesi dell'Est europeo. Un quadro, questo, che pone ai governi dei singoli paesi problemi di ordine sociale, politico ed economico di non facile soluzione.

Indice

Introduzione 1. L'ambito territoriale di riferimento 1.1. Premessa 1.2. Varie ipotesi per la delimitazione dell'area 1.3. L'ambito territoriale prescelto 2. I vecchi equilibri 2.1. Premessa 2.2. La situazione all'inizio degli anni Cinquanta 2.3. La popolazione dell'Africa mediterranea nel XIX e nella prima metà del XX secolo 2.4. La popolazione dell'Asia mediterranea nella prima metà del XX secolo: il caso della Turchia 3. Gli attuali equilibri 3.1. Premessa 3.2. Il bilancio demografico 3.3. Le caratteristiche strutturali 3.4. Mortalità e sopravvivenza 3.5. I comportamenti riproduttivi 4. Le prospettive di evoluzione della popolazione 4.1. Premessa 4.2. Le ipotesi evolutive 4.3. La popolazione attesa 4.4. La struttura per età 4.5. L'urbanizzazione 4.6. Il ruolo delle politiche demografiche 5. Le implicazioni sui fenomeni migratori Sud-Nord 5.1. Le determinanti delle migrazioni internazionali 5.2. Le aree migratorie: un quadro generale 5.3. La recente evoluzione dei flussi nei paesi della riva nord 5.4. I paesi d'emigrazione: le rive sud ed est 5.5. Uno sguardo al futuro 6. Conclusioni Bibliografia