Carocci editore - Professioni infermieristiche e lavoro organizzato

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner

In breve

Lo studio e la diagnosi della configurazione organizzativa di un Servizio sanitario (dal reparto ospedaliero alla divisione, dall'ambulatorio al consultorio e così via) e i successivi interventi ideati per correggerlo e adeguarlo costantemente e dinamicamente agli obiettivi di salute sono sempre più elemento cruciale e fattore vincente per migliorare la produttività sociale dell'intero Sistema sanitario nazionale e per dare nuovo fondamento alle professioni sociosanitarie, mediche e infermieristiche. Questo libro vuole essere una proposta operativa, un tentativo di leggere, capire, interpretare e modificare un sistema organizzato. Attraverso un percorso che ridiscute e rivisita i concetti fondamentali di salute, bisogno, domanda, complessità, viene proposto al lettore un modello aperto di analisi che trae fondamento scientifico dalla teoria dei sistemi applicata all'organizzazione del lavoro: infatti, mediante un approccio sistemico interdisciplinare e interprofessionale, ricomponendo e ristrutturando un insieme di scienze, metodologie e procedure diverse, è possibile giungere a una visione complessiva e integrata delle esigenze che l'intero sistema sociosanitario è chiamato a soddisfare.

Indice

Introduzione 1. Il prodotto salute e il sistema sociosanitario 1.1. Il concetto di salute Quale salute per quale società' / Il valore salute tra natura, cultura, etica ed estetica 1.2. Salute e malattia La malattia nelle teorie funzionalistiche e integrazionistiche / Malattia, dolore, sensazione del dolore, sofferenza, percezione della sofferenza 1.3. Bisogno e domanda di salute I bisogni e la formazione della domanda / Variabili, metodi di rilevazione dei bisogni; dal bisogno di salute alla domanda di salute 1.4. Bisogno sanitario e domanda sanitaria Aspetti dinamici / La riduzione dei bisogni sanitari: l'approccio umanitario e l'approccio realistico 1.5. L'accesso ai servizi sociosanitari 1.6. L'organizzazione sociosanitaria La complessità nell'organizzazione sociosanitaria / Livelli di rappresentazione dell'organizzazione sociosanitaria 1.7. Problemi di efficienza, efficacia, partecipazione nell'organizzazione sociosanitaria tra pubblico e privato 2. Un particolare elemento del sistema sociosanitario: l'ospedale 2.1. L'ospedale come istituzione e come istituzione complessa 2.2. I fattori di complessità 2.3. L'ospedale come classe e sottoclassi di servizio 2.4. Aspetti attinenti alla sottoclasse medica 2.5. Aspetti attinenti alla sottoclasse infermieristico-assistenziale 2.6. Il paziente e l'ospedale Aspetti attinenti alla relazione paziente-operatore / Aspetti attinenti alla relazione con le strutture e le tecnologie 3. Quale organizzazione' 3.1. Elementi di orientamento all'organizzazione Cos'è l'organizzazione / Caratteristiche dell'organizzazione / Organizzazione e sue implicazioni / Organizzazione e vincoli / Organizzazione e strategie di opposizione ai vincoli 3.2. Elementi di orientamento all'organizzazione come sistema La Scuola classica / La Scuola sociale / Limiti del taylorismo e della Scuola sociale / Il Sistema sociotecnico 4. Il quadro d'insieme di un sistema organizzativo in ambito sociosanitario 4.1. Le scatole cinesi 4.2. L'interdipendenza interno-esterno 4.3. I concetti di input e di output 4.4. Coerenza organizzativa e obiettivi del sistema Obiettivi di output / Obiettivi di riproduzione 4.5. Il processo di trasformazione 5. La struttura formale di base 5.1. La struttura gerarchica dei ruoli 5.2. Funzioni, attività e compiti Le attività / Il compito professionale 5.3. Le interdipendenze strutturali 5.4. La pianta organica 5.5. La struttura fisica 5.6. La dotazione di strumentazione tecnologica 5.7. Struttura di base e ideologia organizzativa 6. I meccanismi operativi 6.1. Il coordinamento delle interdipendenze strutturali Il coordinamento per standardizzazione / Il coordinamento per programmazione / Il coordinamento per mutuo aggiustamento / Specificazioni sulle forme di coordinamento 6.2. Gli strumenti per l'integrazione organizzativa del personale Meccanismi operativi per la formazione di base / Meccanismi operativi per la selezione del personale / Meccanismi operativi per la gestione di premi e punizioni / Meccanismi operativi per la formazione e l'aggiornamento permanente 6.3. Meccanismi operativi per il sistema informativo 6.4. Le procedure e i protocolli di lavoro 6.5. Le procedure di controllo delle risorse tecnico-strumentali e delle risorse umane 7. Il comportamento organizzativo come comportamento sociale e processo sociale 7.1. Categorie del comportamento effettivo 7.2. Variabili soggettive del comportamento organizzativo Le modalità conoscitive / Le predisposizioni, i valori, le motivazioni 7.3. Il gruppo di lavoro 7.4. I gruppi informali e la comunicazione 7.5. I comportamenti sociali 7.6. I processi sociali 8. Elementi per un percorso di analisi organizzativa 8.1. Analisi dei bisogni riconosciuti e delle soluzioni identificate 8.2. Analisi degli obiettivi e degli standard di accettabilità 8.3. Analisi dei fattori in uscita 8.4. Analisi della discrepanza tra obiettivi/standard di accettabilità e fattori in uscita 8.5. Analisi dei fattori in entrata Modifiche dei fattori in entrata / Ridefinizione degli obiettivi in relazione ai vincoli in ingresso 8.6. Analisi della struttura di base Modifiche agli elementi di struttura di base 8.7. Analisi dei meccanismi operativi Modifica, istituzione o soppressione di meccanismi operativi 8.8. I comportamenti sociali di compensazione Eliminazione dei comportamenti sociali di compensazione incongruenti con gli obiettivi 8.9. I processi sociali Strategie di modifica dei processi sociali 8.10. Conclusioni 9. Analisi organizzativa di un problema assistenziale di Giuliana Centini e Valerio Dimonte 9.1. Premessa 9.2. Il problema assistenziale Bibliografia