Carocci editore - Servizio sociale e modello sistemico

Password dimenticata?

Registrazione

Servizio sociale e modello sistemico

Francesco Luppi

Servizio sociale e modello sistemico

Una nuova prospettiva per la pratica quotidiana

Edizione: 1988

Ristampa: 3^, 1993

Collana: Carocci Faber Servizio sociale

ISBN: 9788843000586

  • Pagine: 152
  • Prezzo:23,40 19,89
  • Acquista

In breve

Da alcuni anni, in relazione anche al definitivo inserimento nell’Universo delle Scuole di formazione per assistenti sociali, si è avuta in Italia una ripresa del dibattito e della riflessione sul Servizio sociale. Vengono in particolare riconsiderati i temi riguardanti il processo metodologico, i modelli teorici, i lineamenti che la professione dovrà assumere nei prossimi anni. Questo lavoro si pone sulla linea dell’approfondimento delle basi teoriche del Servizio sociale, come contributo allo studio e alla ricerca di un modello per la pratica quotidiana adeguato al contesto operativo italiano. Si tratta, in particolare, di una riflessione condotta sull’utilizzo dei principi cardine dell’ottica sistemico-relazionale nell’ambito del Servizio sociale. Il volume si pone da una parte l’obiettivo di contribuire al dibattito in corso, dall’altra di fornire un supporto a quanti – allievi delle scuole o assistenti sociali che già operano attivamente – intendano rifarsi a un preciso orientamento teorico nella loro pratica quotidiana.

Indice

Premessa 1. I modelli teorici del servizio sociale 1.1. Considerazioni su alcuni modelli Anni Quaranta-Sessanta / Anni Sessanta-Ottanta / Anni Ottanta 1.2. Il rapporto modello-metodologia 2. L’approccio sistemico relazionale 2.1. Indirizzi psicologici rilevanti nella storia del servizio sociale I neofreudiani / La psicologia di Otto Rank / Indirizzo esistenziale / Indirizzo umanistico / Comportamentismo e psicoterapia cognitivo-comportamentale / Cognitivismo 2.2. Differenze tra l’approccio sistemico e quello psicodinamico 2.3. Sviluppo storico e differenziazioni della terapia familiare: la situazione in Italia Modello psicodinamico e modello multigenerazionale / Modello di Bowen / Modello esperienziale / Modello strutturale / Modello strutturale-strategico / Modello strategico / Scuola di Milano / Bateson / Costruttivisti / Altre scuole 3. Concetti introduttivi dell’ottica sistemica 3.1. La teoria dei sistemi 3.2. Gli assiomi della comunicazione umana È impossibile non comunicare / Ogni comunicazione ha un aspetto di contenuto e uno di relazione / La natura delle relazioni dipende dalla punteggiatura delle sequenze di comunicazione tra i comunicanti / Comunicazione verbale e analogica / Tutti gli scambi di comunicazione sono simmetrici o complementari a seconda che siano basati sull’uguaglianza o sulle differenze 3.3. La comunicazione in relazione al contesto 3.4. La comunicazione disfunzionale Paradossi logico-matematici / Definizioni paradossali / Paradossi pragmatici 3.5. Considerazioni finali 4. Verso la costruzione di un nuovo modello 4.1. I precedenti storici Goldstein / Pincus e Minahan / Maluccio / Germain 4.2. Riflessioni preliminari 4.3. L’applicabilità al servizio sociale 5. Il processo metodologico 5.1. L’analisi della situazione L’ambiente sociale / L’istituzione / L’utente 5.2. La valutazione e il progetto di intervento 5.3. Il contratto, l’attuazione del progetto e la conclusione dell’azione 6. Il servizio come sistema 6.1. L’analisi dell’organizzazione 6.2. Alcune riflessioni esemplificative 7. La famiglia come sistema aperto 7.1. La struttura della famiglia Il concetto di alleanza 7.2. La metafora del gioco 7.3. I cicli vitali Costituzione della coppia / Famiglia con bambini / Famiglia con adolescenti / Famiglia trampolino / Famiglia anziana 8. Il processo di aiuto alla persona 8.1. Il primo contatto 8.2. La raccolta delle informazioni I dati anagrafici / Gli elementi relativi al contesto ambientale e sociale / L’inviante / Le informazioni sul problema / L’analisi della richiesta e la definizione del contesto 8.3. La valutazione e il progetto di intervento 8.4. Il contratto 8.5. Le possibili interazioni nel sovrasistema assistente sociale-utente 9. La conduzione del colloquio 9.1. Ipotizzazione 9.2. Circolarità 9.3. Neutralità 9.4. Il primo colloquio 10. Alcuni interventi di servizio sociale 10.1. La visita domiciliare 10.2. Il sussidio Interventi a integrazione del minimo vitale / Interventi economici straordinari 10.3. L’aiuto domiciliare Assistenza domiciliare / Appoggio domiciliare con finalità educative 10.4. La consulenza psico-sociale Intervento all’interno di un contesto consulenziale / Intervento di consulenza psicosociale all’interno di altri contesti Bibliografia